Valenza. La mucca di Maëlle arreda una stazione di servizio

Il desiderio di Didier Louda era quello di fornire un servizio che stava scomparendo da anni nelle zone rurali: distribuzione automatizzata del carburante e stazioni di lavaggio auto. Chi dice che l’automa implica che nessuno ti serva. È questo lato umano che questo filantropo pieno di idee ha voluto privilegiare.

Nel 1970 prende le redini dell’azienda di famiglia per trasformarla in un gruppo Louda. Vedendo le mucche dipinte dal pittore sindaco Christian Eurgal, di Montjoi, gli venne l’idea di installarle nei suoi centri di distribuzione. “Le mucche hanno un lato rassicurante e ispirano i bambini e, potenzialmente, potrebbero ispirare i loro genitori a fare il pieno alla stazione delle mucche”. Infine, quasi tutte le 24 stazioni Aire C distribuite in 8 reparti ne hanno una, come una firma amichevole dell’azienda.

gara di vacche

L’ultima idea di Didier è stata quella di lanciare un concorso aperto a tutti su un social network, “Disegna la tua mucca per divertimento!” È stata proposta una silhouette in bianco e nero, ognuno è libero di immaginare il proprio vestire. Ci furono una sessantina di ritorni da tutta la Francia per quello che sembrava essere solo un piccolo gioco, di conseguenza si formò una giuria all’interno dell’azienda, una giuria presieduta dallo studio d’artista di Rennes Phil et Chat (Philippe Sidot e Charlotte Carsin). che ha dipinto tutte le mucche in mostra.

Dopo mature riflessioni alla cieca, è stata la proposta colorante di una giovane Golféchoise di 11 anni, Maëlle Manière, ad essere selezionata. La macchina delle idee del capo si è riavviata per offrire al giovane artista una riproduzione in miniatura mentre Phil e Cat ne hanno realizzato una copia esatta a grandezza naturale.

La presentazione ufficiale è avvenuta presso la sede del gruppo, alla presenza di Corinne Louda, manager del Val Fleuri; Aurélie Le Quilleuc, responsabile della comunicazione di gruppo; di Lætitia Bru, assistente valenciana, responsabile del commercio; di Sophie Gerboulet, coordinatrice vendite di AC2R (artigiani e commercianti di Deux-Rives).

Tutte le mucche sono custodite. Solo il vitello di Saint-Sardos tentò un volo notturno. Un errore giovanile! Fu ritrovato il giorno successivo e restituito al suo recinto.

Leave a Comment