Un’Eminenza grigia a Novalex

Ingrandire

John A. Coleman. Fonte: Novalex

Grande presa per i Montrealers di Novalex, che accolgono un player d’impatto per sostenerli nelle loro ambizioni di crescita: l’ex delegato generale del Quebec nel Regno Unito e managing partner di Norton Rose Fulbright per il Canada diventa l’advisor speciale.

Me John A. Coleman svolgerà quindi un ruolo di primo piano nello sviluppo e nell’implementazione della strategia di crescita di Novalex.

“Cercavo un progetto interessante, che si basa sull’innovazione per far progredire la pratica legale. Il modello Novalex, che si basa sia sulla pratica della qualità che sul coinvolgimento sociale, mi ha convinto”, spiega a Droit-Inc.

La sua analisi del mercato legale e l’importanza che attribuisce alla ricerca del giusto equilibrio tra professione forense e filantropia lo hanno portato allo studio co-fondato dal Sig. Ryan Hillier e io Sophie Tremblaycinque anni fa.

Un modello di business necessario

“Il modello di business Novalex, che implica che per ogni ora lavorata si deve poter dedicare un’ora del proprio tempo, rappresenta il futuro dello studio legale privato qui e altrove. Questo risponde perfettamente alle esigenze legali dei clienti di oggi, combinando una qualità del servizio pari a quella delle grandi aziende con una missione di impatto sociale che mette le persone al centro delle sue priorità. »

Me Coleman si è laureato alla McGill University nel 1980 e si è laureato in avvocato nel 1981. Ha iniziato la sua carriera in Martineau Walker, prima di entrare in Norton Rose Fulbright nel 1983, dove è diventato senior partner nel 2014, dopo aver presieduto la fusione con Ogilvy Renault.

Per lui, il fatto che l’azienda offra un ambiente di lavoro flessibile, a misura d’uomo, e che faccia del coinvolgimento sociale un pilastro del proprio modello di business, è stata un’opportunità che non poteva lasciarsi sfuggire. Mr. Coleman svolgerà un ruolo di primo piano nello sviluppo e nella distribuzione del
La strategia di crescita di Novalex.

Ryan Hillier.  Fonte: Novalex

Ingrandire

Ryan Hillier. Fonte: Novalex

Una leva per la crescita

Il coinvolgimento di Me Coleman come consulente speciale, che offre all’azienda il vantaggio della sua esperienza sia nell’analisi di mercato che nel supporto per lo sviluppo di nuove aree di pratica, arriva al momento giusto.
“Vediamo l’arrivo di John come una leva per consolidare ciò che abbiamo già costruito, ma anche per aiutarci nella nostra ambizione di espanderci fuori dal Quebec”, spiega Ryan Hillier, co-fondatore dell’azienda.

Il Sig. Hillier è del parere che ci siano diverse opportunità di crescita nei principali mercati urbani: da un lato, sul fronte delle attività commerciali, mentre molte città stanno vivendo una crescita economica. Ma anche sul fronte delle esigenze del patrocinio a spese dello Stato e dell’accessibilità alla giustizia.

Oltre ai clienti aziendali, Novalex serve organizzazioni non profit e organizzazioni non governative, sia per supportarle nei procedimenti legali sia per consigliarle su questioni come la governance.

Lo studio ha inoltre ottenuto la certificazione B Corp, una certificazione a seguito dell’audit delle prestazioni sociali e ambientali di un’azienda, contando circa 20.000 ore di servizio prestate a parti in causa che, altrimenti, non avrebbero accesso a servizi legali di qualità.

Opportunità da sfruttare

E queste nicchie si stanno espandendo, da qui le ambizioni di crescita di Novalex. L’azienda ha già registrato una crescita del 461% del suo fatturato negli ultimi tre anni, il che la renderebbe l’azienda canadese con la crescita più forte. E intende continuare su questa strada.

“Con la nostra infrastruttura virtuale efficiente e moderna, la tecnologia è una delle nostre leve di crescita. Diversi avvocati affermano di voler operare in un ambiente ibrido”, dando a Novalex la possibilità di posizionarsi nei principali mercati senza dover spendere troppo per l’edilizia abitativa.

La competenza legale è un’altra leva per lo sviluppo dell’azienda, così come il suo modello di coinvolgimento sociale ad alto impatto.

“Stiamo ridefinendo cosa significa essere un avvocato d’affari, che ci permette di offrire ad alcuni avvocati ciò che non potrebbero avere nelle grandi aziende”, dove Novalex sta reclutando anche diversi suoi professionisti.

Virtù che ci riportano a John Coleman, “che esemplifica meravigliosamente questa ricerca di ciò che è meglio per il bene comune”, continua Ryan Hillier. Me Coleman ha guidato una grande azienda, sostiene una pratica rigorosa e crede che gli avvocati d’affari debbano fare di più per la loro comunità.

“Dobbiamo pensare al ruolo delle nostre aziende in una ripresa economica sostenibile e promuovere una governance che tenga conto di tutti gli stakeholder. Sono orgoglioso di poter contribuire alla crescita di un’azienda che ha avviato un movimento di trasformazione per la comunità giuridica. È questa dualità tra pratica e supporto per la comunità che mi attrae”, conclude.

Leave a Comment