“Under the sea”, un ristorante sottomarino… A Parigi

Fondato da tre giovani imprenditori, il primo ristorante immersivo in Francia dedicato al mondo sottomarino ha appena aperto a Parigi ed è la storia di successo del momento. Decollare!

È un maremoto: appena aperto, Under the Sea (Parigi 13), immaginato dal collettivo Ephemera, ha raccolto 8.000 prenotazioni in tre giorni. Pochi ristoranti possono vantare un tale successo. Va detto che questo ti immerge nell’oceano. Ammettiamolo, non serve uno scafandro per arrivarci: le onde sono rappresentate da un tappeto a fantasia di schiuma, finte alghe galleggiano sul soffitto ed effetti sonori e luminosi riproducono l’atmosfera dei fondali. Ultimo ma non meno importante, un grande schermo avvolge ogni tavolo: mostra video in cui mante, squali martello e altri condividono la tua cena.

Leggi anche: Sotto la lente d’ingrandimento Paris Match: il ristorante Florida a Parigi

Cosa c’è dopo questo annuncio

Questo concetto sensoriale e immersivo, sebbene nuovo per noi, è stato inventato dal geniale chef francese Paul Pairet a Shanghai, dove il suo ristorante UltraViolet immerge dieci ospiti in universi ipnotici legati ai piatti. L’esperienza – devi pagare 1268 euro a persona! – è inaudito, e la cucina a tre stelle di Pairet è straordinaria. I fondatori di Under the Sea non hanno né l’intenzione né la pretesa di copiare il mitico UV. Il loro obiettivo? Rendi accessibili i pasti ad immersione. Qui non ci sono spese abissali: i menù che propongono polpo, orata o gamberi non superano i 49 euro. Un’avventura che merita di essere provata, anche solo per salutare il dinamismo dei soci. Perché la storia di Jade Frommer, Annaïg Ferrand e Loris de Vaucelles, 23 anni ciascuno, è come una favola moderna.

Cosa c’è dopo questo annuncio

I fondatori del concept restaurant Under the Sea: Loris de Vaucelles, Annaïg Ferrand e Jade Frommer (in primo piano).

©DR

Dopo il loro incontro al Paul Bocuse Institute, hanno allestito un ristorante effimero sul tema “Charlie e la fabbrica di cioccolato” in un incubatore di Lione con… 200 euro. Colpire. Poi un secondo, che doveva aprire il 7 novembre 2020, all’inizio dell’ennesimo confinamento. Il trio si è poi lanciato nella vendita da asporto di kebab chic! Sfortunatamente, il posto non sopravviverà alle controversie sulla comproprietà. “Non si tratta di arrendersi, dice Jade. Ho l’idea di scrivere a Xavier Niel. Scrivo una e-mail per descrivere il nostro viaggio ei nostri desideri. Non sto parlando di soldi, sto solo dicendo che abbiamo bisogno di consigli. Non avendo il suo indirizzo, ne invento dieci e premo “invia”. Nove messaggi mi ritornano con la menzione “errore”. Poche ore dopo, ho ricevuto una risposta dal decimo: “Ciao Jade, ti metterò in contatto con Jean de La Rochebrochard, il mio braccio destro su Kima”. È stato firmato Xavier Niel. Chiedo e apprendo che questo fondo di investimento supporta solo due progetti su settecento e solo nel settore tecnologico! Quello che mi conferma Jean, durante il nostro video incontro. Tuttavia mi lascia dispiegare le nostre avventure e finisce per chiedermi: “Di quanto hai bisogno?” La cosa peggiore è che non ne sapevo nulla! La scommessa sarà di 150.000 euro e permetterà agli amici di testare il loro concept a Lione, nel centro commerciale Part-Dieu. Ri-successo.

Vellutata di asparagi verdi con alghe ed erbe aromatiche, feta e anacardi.

Vellutata di asparagi verdi con alghe ed erbe aromatiche, feta e anacardi.

©DR

È poi ora di salire a Parigi… Consigliati da Victor Lugger, co-fondatore dei ristoranti Big Mamma (di cui Niel è azionista), da Clarisse Ferreres-Frechon, esperta di comunicazione, e ospitati dai fratelli Karmitz vicino ai loro cinema MK2, Jade e i suoi amici convincono le banche e salgono in Under the Sea in pochi mesi. Previsto per rimanere aperto per diciotto mesi, avrà sicuramente dei fratellini per allora. Quel che è certo è che i tre amici non hanno finito di surfare il terreno dell’immersione.

Cosa c’è dopo questo annuncio

Cosa c’è dopo questo annuncio

ephemerarestaurant.com.

Immergiti anche altrove!

Sotto il mare al ristorante Under, in Norvegia: un edificio come incagliato tra le onde a 5,5 metri di profondità. Menù immersione: 253 euro. sotto.n.

In uno spettacolo (a Singapore) in cui sei attore per una cena sul tema “Il giro del mondo in 80 giorni”. Menù di 5 portate: 85 euro. e così via.com.sg.

Leave a Comment