una partita di prosciutto crudo richiamata per sospetta salmonella

Yanis Darras

Dopo le pizze Buitoni o i cioccolatini Kinder, le autorità sanitarie ora allertano sulla potenziale contaminazione da salmonella di un prosciutto crudo dell’Alsazia, venduto tra il 30 marzo e il 7 aprile 2022. I consumatori sono invitati a sbarazzarsi dei prodotti colpiti il ​​prima possibile.

La Francia sta vivendo un nuovo richiamo per rischio di contaminazione da salmonella. Dopo l’intera produzione di cioccolatini a marchio Kinder dallo stabilimento di Arlon in Belgio e le pizze Buitoni, è il turno di alcuni prodotti di salumeria da ricordare.

Lo segnala il sito “Reminder Conso”, che elenca tutti gli avvisi sui prodotti commercializzati in Francia. Il richiamo riguarda il prosciutto crudo affumicato d’Alsazia del marchio “Maurer Tempé”, commercializzato tra il 30 marzo e il 7 aprile 2022 sugli scaffali della Cooperativa U di Mulhouse (Alto Reno), Delas (Val-de- Marne), Colruyt Retail France (Jura) e Boucerie de la Source (Lorèze).

Le autorità invitano i clienti che hanno acquistato questi prodotti a non consumarli ea distruggerli.

Sintomi pronunciati

Un centinaio di casi che hanno contratto questo batterio sono stati identificati in Europa, ha indicato venerdì l’agenzia belga per la sicurezza alimentare (AFSCA). L’avvelenamento provoca disturbi gastrointestinali (diarrea, vomito) e l’insorgenza di mal di testa accompagnati da febbre. Sintomi che possono essere ancora più pronunciati nei bambini piccoli, nelle donne in gravidanza e negli anziani o immunocompromessi.

Di fronte a potenziali domande da parte dei consumatori, è disponibile un numero verde: 08 05 38 57 49.

Leave a Comment