Un terzo delle famiglie francesi ora ha un cane, secondo questo recente barometro

I francesi amano i loro cani. In un paese con oltre 7,5 milioni di cani, il 33% delle famiglie ha un compagno a quattro zampe, secondo il barometro “Dogs and the French” della CSA presentato mercoledì.

Circa l’84% degli intervistati afferma di amare i cani. Tra i proprietari, l’85% dei quali lo considera un membro a pieno titolo della famiglia, tre quarti non possono immaginare di vivere senza questo animale e un terzo sta addirittura valutando di adottarne un altro. Quanto a chi ne è sprovvisto, il 21% degli intervistati afferma di “averne intenzione di adottarne uno”.

Vettore di collegamento sociale

Oggi animale domestico essenziale, lo status del cane si è evoluto in pochi decenni. “Per secoli, il cane ha dimostrato di essere l’essenziale ausiliario utilitaristico dell’Homo Sapiens per la guardia, la caccia e persino la guerra”, spiega il sociologo Christophe Blanchard. “Oggi, lungi dall’essere un tabù, l’amore incondizionato che i proprietari hanno per i loro cani è presunto e ampiamente rivendicato da 9 persone su 10”.

I francesi attribuiscono al loro cane qualità come fedeltà, lealtà e coraggio, “tante virtù che non si trovano necessariamente nel prossimo”, continua il sociologo. “In una società sempre più individualista, il cane è l’essere vivente che non ci deluderà. »

Vettore di legame sociale, il cane è anche mediatore sul mondo esterno per le persone fragili e vulnerabili. La Centrale Canine, ente riconosciuto dal Ministero dell’Agricoltura che ha commissionato questa indagine, organizza dal 22 al 24 aprile a Parigi la “European Dog Show 2022”. 17.000 cani provenienti da 54 paesi sono in lizza per il titolo di “Cane più bello d’Europa”.

Leave a Comment