Svitto: orso soppresso dopo un alterco con un maschio

Pubblicato

Laila, 31 anni, è stata attaccata da Takis, 14. Gravemente ferito, l’animale ha dovuto essere addormentato.

Laila era stata operata per un tumore l’anno scorso. Si era ripresa.

Parco faunistico Goldau

L’istinto naturale rimane molto presente, anche in uno zoo. Giovedì scorso si è verificato un incidente nel parco faunistico di Goldau. A causa di una botola aperta, Takis, un orso bruno siriano maschio di 14 anni, e Laila, un’orsa femmina di 31 anni, si sono incontrati. Tutti i tentativi di separare i due orsi sono falliti. L’orso Laila ha dovuto subire l’eutanasia a causa delle ferite riportate. I visitatori del parco faunistico non si sono accorti di nulla, perché l’incidente è avvenuto “dietro le quinte”. Il parco dice che si rammarica di questo sfortunato incidente. Nonostante tutte le precauzioni adottate, ci sono sempre dei rischi quando si lavora con gli animali specifica il parco.

“Il comportamento dell’orso maschio Takis è naturale. Infatti, in natura, una vecchia femmina di orso che non è più in grado di riprodursi e che quindi non è più utilizzata per la conservazione della specie, viene attaccata dai suoi compagni orsi per far posto agli animali più giovani”, racconta il parco in una dichiarazione. A 31 anni, Laila era già “molto vecchia”. A causa di un tumore, l’orso è stato operato lo scorso autunno. “Ha incoraggiato il comportamento di Takis”. La morte dell’orso sarà ora oggetto di esame patologico. L’obiettivo è ottenere informazioni sulle condizioni generali dell’animale.

(gwa/jbm)

Leave a Comment