Sovralimentati dai privati, alcuni ricci sono obesi: “I cittadini non pensano di sbagliare all’inizio”

Gli individui hanno sovralimentato gli animali, che non sono più in grado di rotolarsi in una palla per proteggersi. Un problema notato da alcuni rifugi.

“1,70 kg è un po’ grande per questo piccolo tesoro che dovrebbe pesare al massimo 1,2 kg. È davvero obeso”osserva Alan Gilson, manager di La Grange sauvage, Centro per la riabilitazione delle specie animali che vivono allo stato brado.

Eppure Baloud ha già perso peso dal suo arrivo al Centro, a Thorembais-Saint-Trond. Il suo caso è tutt’altro che isolato. Dall’inizio di quest’anno, il centro ha ricevuto una dozzina di richieste per accogliere ricci in sovrappeso. “Le persone hanno tenuto questi ricci a casa per tutto l’inverno nutrendoli, impedendo l’inizio del ciclo di ibernazione, spesso tenendoli in luoghi troppo caldi. Quindi i cittadini non pensano di fare del male alla partenza. Loro trova l’animale in pericolo…”, dice Alan Gilson.

Per il Centro non è facile curarli. L’obesità in queste piccole bestie porta a molti problemi di salute “Quando in particolare si tiene un riccio in generale, l’ambiente e il cibo sono poco adattati. Quindi possiamo avere la perdita di brufoli e problemi della pelle”, spiega Alan Gilson.

È anche impossibile rimetterli in natura finché sono in questo stato. “Il fatto che non sappiano rotolare correttamente, sono più sensibili ai predatori che possono raggiungere la loro pancia e la testa molto più facilmente”, dice Alan Gilson.

Aiutarli a perdere peso richiede molto tempo. Con una dieta molto rigida, possono perdere circa cento grammi al mese. “Cerchiamo di metterli all’esterno in modo che spendano un po’ più di energia. Fa un po’ più freddo. Lo spazio è un po’ più grande in modo che possano muoversi un po’ di più, dice Marie Derreumaux, guaritrice volontaria. Si spera che saranno in grado di perdere peso. È certo che chi è davvero molto, molto obeso, rischia di essere mission impossibile».

Il centro riceve anche molti scoiattoli al momento. I bambini sono caduti dai loro nidi e abbandonati a se stessi a causa dell’abbattimento degli alberi.

Leave a Comment