Sophie Viaris de Lesegno lascia Pierrat per fondare l’avvocato SVL

Quasi 25 anni come avvocato associato alla Pierrat, e ora un nuovo inizio per l’avvocato. Sophie Viaris de Lesegno, considerata da molti colleghi come “un ottimo tecnico», prende la sua indipendenza. In breve, la più grande casa editrice del mondo si sta dividendo.

Contattata da ActuaLitté, l’avvocato indica di avere questo desiderio di indipendenza da alcuni anni. “Lavoro nel mondo dei libri da circa vent’anni, ma rimango un artigiano nel mio campo.“, spiega.

E per proporre valori che ai suoi occhi sono essenziali: “Semplicità, rigore, prossimità, ragionevolezza nelle sue azioni, e operando una comunicazione mirata“, insiste l’avvocato che ha eretto”discrezionalità in linea di principio“.

Specializzata in diritto d’autore, commercio di libri e proprietà intellettuale più in generale, Sophie Viaris de Lesegno rivendica una maggiore affinità con gli editori. Da lì, distanza presa anche con l’ex compagno. “Creando SVL Avocat, ho una struttura più flessibile, evitando situazioni di possibili conflitti di interesse.In effetti, Emmanuel Pierrat, un autore prolifico, ha firmato contratti editoriali con diverse società, il che potrebbe davvero portare a famosi paradossi per l’azienda.

La distribuzione dei clienti è stata effettuata con buona intelligenza, conservando ciascuno i suoi interlocutori privilegiati. Sono particolarmente felice di poter tornare alla sostanza dei fascicoli“, conclude.

Sophie Viaris de Lesegno ha prestato giuramento il 20 gennaio 2000 davanti alla Corte d’Appello di Parigi. Dopo aver collaborato con Emmanuel Pierrat, ha fondato con lui nel 2003 il Cabinet Pierrat, dove ha sviluppato e diretto per 18 anni il dipartimento di diritto della proprietà intellettuale.

crediti fotografici: Tribunale di Parigi – ActuaLitté, CC BY SA 2.0

Leave a Comment