Semafori rossi, pedaggi: queste le novità di Google Maps che presto potrebbero arrivare sulle vostre app

Se utilizzi regolarmente Google Maps per i tuoi itinerari, è possibile che siano in arrivo dei cambiamenti. Google ha recentemente introdotto diverse innovazioni per il suo servizio di mappatura.

Il colosso americano Google intende continuare a innovare nel campo della cartografia, in particolare per migliorare il proprio strumento “Mappe”, concorrente di Waze su questo tipo di servizio.

Per migliorare la propria applicazione, Google ha quindi annunciato il 6 aprile l’arrivo di diverse novità. Tra questi, una stima del prezzo dei pedaggi presenti sulla vostra rotta, indica il sito specializzato 01.net. Una funzionalità che dovrebbe essere implementata questo mese per i primi paesi che ne trarranno vantaggio, ovvero Stati Uniti, India, Giappone e Indonesia.

Nuovi aggiornamenti in arrivo sulla tua mappa \ud83d\ude0e Visualizza i prezzi dei pedaggi, i semafori e spostati più facilmente su iOS.

Ulteriori informazioni \u2193 https://t.co/UVWwQ8zjVp

—Google Maps (@googlemaps) 5 aprile 2022

Semafori rossi, fermate ed edifici

La funzionalità dovrebbe tuttavia essere estesa ad altri paesi nei prossimi mesi, ha annunciato Google. Ma il prezzo dei pedaggi non è l’unica novità ad emergere in termini di informazioni che potrebbero presto completare il vostro itinerario.

La modalità di navigazione, infatti, potrebbe presto essere accompagnata anche da indicazioni sulla segnaletica stradale. Pertanto in alcune città potrebbero essere segnalati segnali di stop o semafori rossi, ha affermato Google. Lo strumento di navigazione potrebbe anche indicare alcuni luoghi essenziali, come ad esempio edifici storici, che si trovano sul tuo percorso.

Leave a Comment