Sarreinsming: viveva con 26 cani in condizioni non igieniche


Foto: Gendarmeria Sarreguemines

Questo mercoledì, 13 aprile 2022 al mattino, la Brigata Territoriale Autonoma di Sarreguemines ha effettuato un’operazione atipica nella città di Sarreinsming. Un uomo viveva con 26 cani in condizioni totalmente antigieniche. Gli animali sono stati affidati alla SPA.

Non è la prima volta che la gendarmeria interviene per il fastidio causato dai cani che vivono in questa casa, ma questa volta l’intervento ha posto fine al calvario di diverse decine di vicini. Ieri quasi una dozzina di soldati della BTA Sarreguemines, del PSIG Sarreguemines nonché della Gendarmeria Mobile, sono intervenuti a casa di un individuo visibilmente sopraffatto dalla gestione dei suoi troppi cani.

Secondo le informazioni del comandante Baptiste Moncarré, capo della compagnia di gendarmeria Sarreguemines, i gendarmi avrebbero dovuto estrarre una quindicina di cani dalla casa del privato. In realtà, si trattava di un branco di 26 cani, principalmente Jack Russel Terrier e Australian Shepherd, che erano ammassati insieme in condizioni estremamente antigieniche.

Sul posto i soldati hanno scoperto anche la presenza di topi. La loro proliferazione sembra essere dovuta ai tanti avanzi di cibo che giacciono sul pavimento in tutta la casa.

I 26 cani affidati alla SPA

La squadra cinofila del PSIG a Creutzwald ha catturato i cani con l’aiuto dei membri delle ZPS di Forbach e Sarreguemines. Durante l’operazione era presente anche un veterinario.

I 26 cani sono stati poi portati in canile con grande sollievo della cinquantina abitanti che risiedono nelle vicinanze.

Il padrone dei cani doveva venire a spiegarsi alla gendarmeria di Sarreguemines. Il caso è ora deferito all’accusa.


Leave a Comment