Salmonella nei prodotti Kinder: cosa fare se avete dei dubbi sui cioccolatini ricevuti a Pasqua?

In questo weekend di Pasqua è d’obbligo cautela con i cioccolatini Kinder. Ecco come riconoscere i lotti potenzialmente contaminati.

Pasqua fa rima con cioccolato e negli ultimi giorni cioccolato fa rima con Salmonella… Con l’avvicinarsi della Pasqua, il gruppo Ferrero è al centro del fermento dopo la scoperta della Salmonella, il batterio responsabile della salmonellosi, nei cioccolatini Kinder. Dal 6 aprile è stata lanciata una vasta campagna di richiamo.

Se tuo figlio (o te stesso) ha ricevuto un cioccolato Kinder e sorge un dubbio sul prodotto, puoi iniziare facendo riferimento all’elenco ufficiale dei prodotti interessati dal richiamo e distribuiti da Ferrero.

L’elenco dei prodotti interessati

  • Kinder Surprise 20 g (da uno, tre, quattro e sei) e 100 g (Kinder Maxi)
  • Kinder Schoko-Bons bustine latte e bianco da 125 gr, 150gr, 200gr, 225gr, 300gr, 330 gr, 350gr, 480gr, 500gr
  • Kinder Mini Eggs, nocciola, cacao, latte, mix di Kinder Mini Eggs
  • Kinder Happy Moments: 191g, 242g, 347g e 400g.
  • Kinder Mix: borsa 193 g, cestino 150 g, peluche 133 g, secchio 198 g, auto 125 g.
  • Calendario dell’Avvento Kinder (431g, 133g, 184g, 311g, 243g, 127g)
  • Cake Layer Cake 6/8 PARTI e 8/10 PARTI con Chocobons/Kinder nella decorazione. DLC fino al 16/04/2022 incluso, in vendita presso Auchan (da riportare al punto vendita).

L’elenco delle immagini

Per una maggiore leggibilità, ecco lo stesso elenco ma con i riferimenti del prodotto nell’immagine in modo da identificare la confezione a prima vista.

Questi prodotti sono tutti interessati dal richiamo.
Ferrero

In un comunicato stampa, l’azienda cerca di rassicurare i consumatori. “Ferrero in Francia vorrebbe anche rassicurare che i prodotti Kinder dedicati alla Pasqua non lo sono non tutti interessati dall’attuale richiamo. A titolo esemplificativo ea seguito di numerose domande dei consumatori, le uova di Pasqua a fiamma grande Kinder – MAXI KINDER SURPRISE – non sono interessate da questo richiamo.

A partire dall’8 aprile 2022, Sono stati segnalati 150 casi confermati e probabili di Salmonella Typhimurium monofasica“, rileva l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) e il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) in un comunicato stampa.

Possibile contatto con il gruppo questa domenica e lunedì

Il gruppo “rimane pienamente mobilitato tramite la linea diretta a 08 00 65 36 53 e via e-mail [email protected], ma anche sui social network in messaggi privati ​​o pubblici. Questi due servizi sono attivi Dalle 8:30 alle 20:30, 7 giorni su 7soprattutto durante il weekend di Pasqua.

Leave a Comment