Salazie: Il suo cucciolo è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nel suo cortile

Difficile per Yannick capire le ragioni di questo atto spregevole. Domenica mattina scopre che il suo cucciolo, di 2 mesi, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nel suo cortile. Un atto atroce che non riesce a capire.

I fatti sono avvenuti sabato sera intorno alle 22:00. Per qualche ragione sconosciuta, Yannick non ha sentito lo sparo, a differenza dei suoi vicini. In un certo senso, si dice che è un bene non averlo sentito perché sarebbe uscito a vedere e la situazione sarebbe degenerata.

Secondo i gendarmi venuti a vedere i fatti, l’autore potrebbe essere un conoscente di Yannick poiché l’altro cane di famiglia non ha abbaiato per significare la presenza di un estraneo.

Preoccupato, Yannick annuncia che installerà telecamere di sorveglianza nella sua proprietà. “Non riesco a dormire da allora”assicura.

.

Leave a Comment