Richiamati d’urgenza 6 formaggi venduti nei supermercati, li avete?

Dopo le pizze Buitoni ei cioccolatini Kinder, 6 formaggi distribuiti dai supermercati sono oggetto di una campagna di richiamo per il rischio listeriosi nei formaggi.

Questa volta si tratta di sei formaggi, tutti commercializzati da supermercati sospettati di contenere il batterio responsabile della listeriosi.

RISCHIO DI LISTERIOSI: RICORDATI SEI FORMAGGI A LATTE CRUDO

Sebbene questa infezione di origine alimentare sia rara (in Francia vengono segnalati solo poche centinaia di casi ogni anno), è particolarmente grave.

Infatti, circa un quarto dei pazienti con listeriosi muore a causa di essa. Il periodo di incubazione può durare fino a otto settimane.

3 FORMAGGI: UN BRIE, TRE COULOMMIERS E DUE NORMANVILLE

In totale, un brie, tre coulommier e due normanville sono interessati da questo richiamo. Tutti provengono da un caseificio a marchio Graindorge, appartenente al gruppo Lactalis.

Il sito di Rappel Conso ha lanciato un’allerta, rivelando il numero identificativo dei lotti richiamati (250222LI9) e il marchio o bollo sanitario (FR 14.371.001 CE).

Questi formaggi a latte crudo sono stati distribuiti da diverse grandi catene di vendita al dettaglio come Auchan, Leclerc, Casino, Carrefour, Intermarché, Cora, Système U e Franprix.

Per far fronte al rischio, il sito del governo consiglia di restituire i prodotti per il rimborso o di distruggerli. Ma soprattutto per non consumarli.

Si consiglia alle persone che hanno mangiato questi formaggi e che mostrano sintomi come febbre, mal di testa o dolori muscolari di consultare il proprio medico. Si consiglia in particolare alle donne in gravidanza e alle persone immunodepresse di consultare il proprio medico.

Kinder: prima di Pasqua, ecco l’elenco dei cioccolatini richiamati per sospetta salmonella

Due settimane prima di Pasqua vengono richiamate diverse centinaia di tonnellate di cioccolato Kinder. Un potenziale collegamento ai casi di salmonella coinvolti.

Lunedì 4 aprile 2022, e solo due settimane prima di Pasqua 2022, il gruppo Ferrero ha richiamato in Francia diverse centinaia di tonnellate di cioccolato. Vari prodotti di cioccolato emblematici del marchio sono interessati da questo richiamo di diversi lotti fabbricati in Belgio.

Kinder Surprise 20g (da uno, da tre, da quattro e da sei) e 100g con date di scadenza comprese tra fine giugno 2022 e fine ottobre 2022.
Kinder Schoko-Bons con scadenza tra fine aprile e fine agosto 2022.
Kinder Mini Eggs con data di scadenza tra fine aprile e fine agosto.
Kinder Happy Moments, Kinder Mix 193g, Basket 150g, Plush 133g, Bucket 198g, con date di scadenza fino a fine agosto 2022.

IL MOTIVO DEL RICHIAMO E’ UNO SCOPO DI SALMONELLA.

Il motivo del richiamo? Un potenziale collegamento con i casi segnalati di salmonellosi, come indicato dall’agenzia sanitaria Public Health France in un comunicato stampa.

Si specifica che questi richiami fanno seguito ad un’epidemia di salmonellosi in diversi paesi europei. I richiami sono stati effettuati anche in Belgio e nel Regno Unito. In Francia sono già stati rilevati 31 casi di salmonellosi. Otto di loro hanno dovuto essere ricoverati in ospedale.

formaggi

Nessuno dei nostri prodotti Kinder sul mercato francese è risultato positivo alla salmonella, non abbiamo ricevuto alcun reclamo dai consumatori, afferma Ferrero France.

In caso di possesso Ferrero France consiglia sempre di non consumare i prodotti indicati e di contattare il proprio team di assistenza al consumatore (allo 08 00 65 36 53 o al [email protected]).

I consumatori sono invitati a scattare una foto della confezione con le referenze del prodotto prima di buttarla via immediatamente. Si consiglia inoltre di consultare senza indugio il proprio medico in caso di sintomi (disturbi gastrointestinali, febbre, ecc.).

Leave a Comment