Questi 5 errori da non fare a fine pasto

Quando ci avviciniamo alla nostra dieta, ci sono molti consigli sulla dieta giusta da adottare o sui cibi da non mangiare. Ma sono più rari per quanto riguarda l’atteggiamento da adottare una volta lasciato il tavolo. Ecco cinque cose da evitare a tutti i costi quando abbiamo finito il nostro pasto.

Vai a dormire

Dopo aver mangiato bene, è comune avvertire una leggera sonnolenza, e si sente il richiamo di un pisolino. Tuttavia, non è consigliabile fare un pisolino subito dopo aver lasciato il tavolo.

Infatti, sdraiarsi disturba fortemente la digestione: il cibo scende più difficile nel nostro intestino – obbliga la gravità – e poi rimane più a lungo nello stomaco.

Sdraiarsi può anche favorire il flusso dei succhi gastrici verso l’esofago e la faringe, provocando una sensazione di bruciore alla gola e alla bocca.

Certo, mi dirai, puoi fare un pisolino mentre sei seduto. Ma è comunque meglio aspettare due ore prima di dormire.

Resta seduto

Se non è sempre ovvio non essere seduti dopo aver mangiato, soprattutto quando si lavora dietro un computer, si consiglia di fare almeno una piccola passeggiata digestiva di 10-15 minuti dopo essersi alzati da tavola.

Camminare infatti facilita il processo di digestione, mentre quando siamo seduti lo stomaco si comprime.

BERE TÈ

Bere il tè per digerire bene? Non è una buona idea. I tannini presenti nel tè provocano l’inibizione di alcuni enzimi digestivi, ma interrompono anche l’assorbimento del ferro presente negli alimenti da parte del nostro organismo.

Si consiglia quindi di attendere un’ora dopo il pasto per bere il tè (ma anche di non berlo nell’ora prima), o per favorire il caffè.

Fumare una sigaretta

Fumare una sigaretta è sconsigliato in ogni caso, lo sanno tutti. Ma qui ci rivolgiamo ai fumatori. Se la sigaretta dopo pasto è spesso considerata da loro come la più “piacevole”, in realtà è una delle più pericolose per la salute, subito dopo la prima sigaretta del mattino al risveglio.

Fumare una sigaretta dopo un pasto sarebbe infatti equivalente a fumarne diverse. La nicotina passerà attraverso il tratto digestivo e si mescolerà con l’ossigeno nel sangue.

fare sport

Fare esercizio fisico per digerire è una falsa buona idea. Questo può interrompere l’assorbimento dei nutrienti da parte del sistema digestivo e stancare il corpo. Perché la digestione rappresenta già di per sé un dispendio di energie.

Inoltre, durante la digestione il sangue ossigenato viene inviato allo stomaco. Mentre quando facciamo sport, questo sangue ossigenato viene inviato ai muscoli. Fare entrambe le cose contemporaneamente interromperà quindi il processo, in un modo o nell’altro.

Meglio aspettare un’ora o due per intraprendere un’intensa pratica fisica. Questo è anche il motivo per cui i migliori atleti prediligono cibi facilmente digeribili quando hanno bisogno di energia durante una partita, come le banane, essendo la frutta il cibo più facile da digerire. .

Leave a Comment