Pfizer: “Calvario”, “dolore lancinante”, affetti dalla sindrome di Parsonage-Turner, si interrogano sul vaccino

L’Agenzia nazionale per la sicurezza dei medicinali e dei prodotti sanitari (ANSM) ha redatto un rapporto nel marzo 2022 indicando che il ruolo del vaccino non può essere escluso nella comparsa della sindrome di Parsonage-Turner in alcune persone che hanno ricevuto una o più dosi di Pfizer.

Paralisi, scosse elettriche… sintomi spiacevoli o addirittura invalidanti registrati in alcuni pazienti che hanno ricevuto il vaccino Pfizer, altrimenti noto come “Comirnaty”. Gli esperti dell’ANSM hanno effettuato una nuova analisi nel marzo 2022 dei casi dichiarati dall’inizio della vaccinazione a seguito della valutazione effettuata nel rapporto pubblicato il 24 settembre 2021. In totale, Sono stati segnalati 43 casi di sindrome di Parsonage-Turner, di cui 27 nel periodo. Nel settembre 2021 l’ANSM ha citato sei casi.

Un nuovo “potenziale segnale” dalla farmacovigilanza per i vaccini a RNA messaggero: la sindrome di Parsonage-Turner (un violento e improvviso dolore alla spalla seguito da possibile paralisi).

Sono stati identificati 6 casi gravi per Pfizer e 2 casi per Moderna.

1/6 \u2935\ufe0f #Covid19 pic.twitter.com/HZjHGWd5A3

— Nicolas Berrod (@nicolasberrod) 24 settembre 2021

Abbiamo quindi dato la parola alle persone a cui è stata recentemente diagnosticata questa sindrome da un medico, con prove mediche a sostegno. Si segnala che un buon numero di casi ha precisato di non essere contrario alla vaccinazione contro il Covid.

Cos’è la sindrome di Parsonage-Turner?

Chiamata anche nevralgia amiotrofica, questa sindrome corrisponde a infiammazione del plesso brachiale, cioè un gruppo di nervi, che si trova tra la spalla e la clavicola. Questa condizione colpisce principalmente gli uomini intorno ai 40 anni.

Tre fasi si susseguono: prima una fase infiammatoria che provoca forti dolori alla spalla, poi una diminuzione della forza muscolare e infine una perdita di massa muscolare.

Possiamo davvero stabilire un nesso causale con il vaccino?

Tutti i casi segnalati dall’ANSM sono stati rivisti e analizzati con un neurologo esperto. 18 è rimasto in panchina, per mancanza di elementi. Dei restanti 25 casi, 7 casi con sindrome di Parsonage-Turner si sono verificati dopo la prima dose, 14 dopo la seconda dose e 4 dopo il richiamo. Un caso riporta in particolare una sindrome di Parsonage-Turner controlaterale nel braccio vaccinato. Questa nuova analisi lo conferma il ruolo del vaccino può essere messo in discussionedettaglia l’agenzia nazionale per la sicurezza dei medicinali e dei prodotti sanitari che evoca per noi “potenziali segnali”.

Un calvario che fa marcire la mia vita quotidiana

* Élise, 62 anni e senza comorbilità, ha ricevuto la sua terza iniezione da Pfizer nell’autunno del 2021. Testimonia. “Dallo scorso settembre soffro di un dolore lancinante alla spalla destra. All’inizio non ho fatto il collegamento e ho pensato di aver fatto una mossa sbagliata. Il mio reumatologo mi ha detto poi mi ha consigliato che potrei avere la sindrome di Parsonage-Turner e mi ha raccomandato che indosso un tutore. Mi sdraio su un solo lato e ho difficoltà a vestirmi. Non so cosa fare”.

L’impatto del sintomo Parsonage-Turner sulla vita quotidiana sembra essere molto presente e difficile da gestire per alcuni. *Anna, 30 anni, ci racconta della sua difficoltà a mettersi le scarpe o addirittura… a pinzare un lenzuolo. È assente dal lavoro da due settimane.

Tutti i gesti sono dolorosi

* Laurine ha ricevuto la sua seconda dose di Pfizer a maggio 2021. Ci spiega che si sente “dolori lancinanti di notte” e si rammarica che le sue sedute di fisioterapia non siano efficaci. La sindrome di Parsonage-Turner la ostacola quotidianamente, soprattutto nella pratica di attività fisiche e sportive. Una vera frustrazione per questa giovane donna che ha energie da rivendere.

Scosse elettriche continue, giorno e notte

La sua testimonianza è speciale. * Mégane ne soffre neuropatia perifericauna malattia che coinvolge la disfunzione dei neuroni nel sistema nervoso. Va notato che non ha contratto questa malattia dopo essere stata vaccinata contro il coronavirus. D’altra parte, dalla sua iniezione di Pfizer nel braccio destro nel febbraio 2021, dice di provare gli stessi sintomi di quelli associati alla sindrome di Parsonage-Turner. “Sono intoccabile… scosse elettriche tutto il tempo, giorno e notte… Mi sento come se fossi stato escluso. Inoltre, la mia scapola si è abbassata.” Ci ha consegnato una foto e sperava che un dottore sarebbe stato in grado di aiutarla con una diagnosi accurata.

La scapola destra di Mégane è più bassa della sinistra.
DOTT

Eppure non sono contrari al vaccino, si chiedono

Questi effetti collaterali post-vaccinazione seminano dubbi. “Non mi sono mai opposto al vaccino. Tuttavia, c’è motivo di fare domande…” * Nathalie, 45 anni, di Montpellier, le ha ricevuto tre dosi di vaccino. In ottima salute e atletica, da allora è sorpresa di essere “molto debole”. “Ho provato di tutto agopuntura, osteopata… ma niente ha aiutato”. L’infiammazione alla spalla “gli sta rovinando la vita” per quasi un anno. Per lei come per gli altri,la coincidenza è grande“. Non riesce a credere che il vaccino non abbia avuto un ruolo nella sua disavventura.

Mancanza di follow-up, minimizzazione dello stato di salute…

Vaccinato da Pfizer nel febbraio 2021, * Renaud, medico in Vaucluse, ha perso l’uso parziale della spalla sinistra – corrispondente al sito di iniezione – dopo la sua seconda dose. Dolore, perdita di massa muscolare… con il suo medico, decidono di dichiarare i suoi sintomi all’ANSM. Ha quindi contattato il centro regionale di farmacovigilanza di Marsiglia, che non è stato in grado di fornirgli alcun dettaglio.

Infine, nel luglio 2021, un neurologo gli ha diagnosticato una perdita quasi totale di attività muscolare nel deltoide e un Sindrome di Canonica-Turner, nella fase post-infiammatoria. Sfortunatamente, “c’è un’alta probabilità che la massa muscolare non ritorni mai”. Oggi si rammarica del mancato seguito da parte delle autorità sanitarie. Come molti, vorrebbe vedere più chiaramente.

Quindi, il vaccino e la sindrome di Parsonage-Turnet sono davvero collegati?

Sito web I miei vaccini temporise: “Nel complesso, il numero di eventi avversi a seguito della vaccinazione è molto basso rispetto al numero molto elevato di persone vaccinate. La pubblicazione regolare dei dati di sorveglianza sugli eventi avversi post-vaccinazione è una garanzia di trasparenza. Tuttavia, , Un evento avverso post-vaccinazione non è sinonimo di reazione avversa attribuibile al vaccino, anche se i due termini sono spesso usati in modo intercambiabile”.

Abbiamo intervistato anche diversi reumatologi della regione di Montpellier che sono tutti d’accordo sul fatto che sì, sono stati rilevati casi di sindrome di Parsonage-Turner nei loro pazienti dall’inizio della campagna di vaccinazione contro il Covid, ma che era impossibile per loro stabilire un legame diretto con il loro stato di vaccinazione, soprattutto perché si tratta di dati riservati che il paziente non è tenuto a condividere, a meno che non vi sia una necessità medica.

Le principali cause di questa sindrome spesso riscontrate sono: un fattore infettivo (infezione virale), vaccini che possono alterare il sistema immunitariotatuaggi batterici o anche grande stress”, rivela il dott. Gilles Mondoloni Diario delle donnemedico sportivo e osteopata a Parigi.

Come viene trattata la sindrome di Parsonage-Turner?

L’unico modo per sbarazzarsi di questi dolori è assumere analgesici e corticosteroidi durante le fasi acute, per calmare il dolore. Tuttavia, se questo dolore persiste e ti ostacola quotidianamente, è consigliabile consultare un fisioterapista, che riabiliterà questa parte del corpo.

Questo dolore svanisce spontaneamente in un periodo che varia a seconda dei casi (da una settimana a diversi anni), ma esiste il rischio di recidiva e sequele motorie, secondo Salve dottore.

Si noti che gli operatori sanitari o le persone vaccinate possono segnalare sul sito signalement.social-sante.gouv.fr/ qualsiasi effetto avverso immediato o ritardato dopo la vaccinazione. Il modulo di segnalazione verrà adattato per raccogliere ulteriori dati relativi al vaccino quando si segnalano reazioni avverse.

tutti i nomi sono stati cambiati

Leave a Comment