perché è possibile un lancio su Google I/O

Secondo quanto riferito, Google sta lanciando il suo Pixel 6a alla conferenza I/O di Google prevista per maggio e nuove informazioni suggeriscono che Google sta preparando diverse varianti dello smartphone.

Un rendering di Google Pixel 6a // Fonte: OnLeaks, 91Mobiles

Il rilascio del Pixel 6a sembra essere più vicino che mai. Mentre si vociferava di un lancio per la primavera, ora il dispositivo è già certificato dalla FCC, l’agenzia di regolamentazione delle telecomunicazioni americana. Un probabile segno di commercializzazione se si deve credere al passato poiché questo è solitamente uno degli ultimi passaggi che si verificano poche settimane prima del lancio di un prodotto.

C’è quindi motivo di sperare in una presentazione durante il Google I/O del 2022. Ovviamente è bene specificare che per il momento nulla è confermato.

Variazioni a seconda della rete?

Secondo le informazioni del sito web MySmartPricesi tratta di tre modelli separati che sono stati registrati con il nome Pixel 6a, questi recanti gli identificatori GB62Z, G1AZG, GX7AS e GB17L (gli ultimi due sembrano appartenere allo stesso modello). Google valuterebbe quindi l’idea di lanciare diversi modelli per il suo smartphone con configurazioni di rete probabilmente diverse, come è avvenuto quando è stato rilasciato il Pixel 4a.

Il modello G1AZG supporterebbe 5G mmWave mentre gli altri opererebbero su spettri diversi. Potrebbe essere, secondo Centrale Androidche queste versioni sono infatti destinate ai vari operatori americani. Le voci riporterebbero anche questa volta un lancio più globale rispetto a quello del Pixel 6 che non era stato lanciato in alcuni paesi come l’India in particolare.

Uno smartphone conveniente e potente

Il Pixel 6a arriverebbe con lo stesso processore del Pixel 6, ovvero il nuovo chip Tensor di Google, che lo renderebbe uno smartphone davvero potente per la sua categoria. Anche il design dello smartphone dovrebbe essere molto simile a quello del Pixel 6 con in particolare lo stesso modulo fotografico posteriore. Il Pixel 4a (e il Pixel 5a che non è uscito con noi) erano già buone alternative a prezzi interessanti quando sono stati rilasciati e non c’è dubbio che il Pixel 6a con questo nuovo chip avrà il potenziale necessario per trovare il suo pubblico.

Questa strategia di collocare chip recenti in modelli più convenienti non è nuova. Apple offre anche un iPhone SE 5G dotato dello stesso chip A15 Bionic che già equipaggia l’iPhone 13. Il Pixel 6a aggiungerebbe un design simile a quello dei suoi flagship, il che dovrebbe renderlo abbastanza popolare tra i fan di Google.


Per seguirci, ti invitiamo a scaricare la nostra applicazione Android e iOS. Puoi leggere i nostri articoli, file e guardare i nostri ultimi video di YouTube.

Leave a Comment