per motivare i propri dipendenti, Google offre scooter elettrici

Come molte aziende americane, Google ha dovuto adattarsi alla crisi sanitaria. L’azienda di Mountain View ha ampiamente adottato il telelavoro per prevenire la diffusione del COVID-19. Ma già da tempo progettava il ritorno al faccia a faccia dei suoi dipendenti.

E dopo essere stato respinto più volte, questo ritorno dei dipendenti americani di Google nei locali dell’azienda avverrà finalmente questa settimana. Adotta una modalità operativa ibrida, che consentirà ad alcuni dipendenti di telelavoro per due giorni alla settimana. Tuttavia, ciò non si applica ad alcune funzioni che richiedono più lavoro faccia a faccia. E ci sono anche lavoratori che faranno telelavoro al 100%.

14.000 dipendenti avrebbero cambiato residenza o optato per il telelavoro al 100%. In ogni caso, per chi tornerà a lavorare negli uffici di Google, l’azienda offre un regalo: un monopattino elettrico.

Scooter elettrici per raggiungere l’ufficio

Secondo quanto riportato in un articolo pubblicato dal sito The Verge, il colosso tecnologico sta lavorando con Unagi, il produttore di monopattini elettrici, per offrire un nuovo programma chiamato “Ride Scoot”. Nell’ambito di questo programma, la maggior parte dei dipendenti americani dell’azienda verrà rimborsata se si abbona al servizio di Unagi (un abbonamento mensile) che consente loro di noleggiare il proprio scooter “Model One”.

Con un costo di $ 990, questo può viaggiare a 32 km/he ha un’autonomia di 24 chilometri. Citato da The Verge, il capo di Unagi David Hyman spiega che l’idea è quella di aiutare i dipendenti di Google a raggiungere il proprio posto di lavoro o la fermata dell’autobus più vicina.

“Sanno che ci sono apprensioni tra i dipendenti”ha. “Le persone si sono davvero abituate a lavorare da casa. E cercano solo di fare tutto il possibile per migliorare l’esperienza di ritorno. »

Oltre a Mountain View, dove si trova la sede centrale di Google, altre località idonee includono Seattle, Kirkland, Irvine, Sunnyvale, Austin e New York. Per essere rimborsati, i dipendenti dovrebbero utilizzare lo scooter per almeno nove viaggi al mese.

E a quanto pare, mentre le aziende pianificano il ritorno al faccia a faccia (o il clistere di un sistema ibrido tra telelavoro e faccia a faccia), gli scooter elettrici sono popolari. In effetti, Unagi avrebbe altre partnership con grandi aziende, tra cui Salesforce.

Meta ha un approccio diverso, più favorevole al telelavoro

Ma mentre Google e altre aziende optano per un’operazione ibrida tra telelavoro e faccia a faccia, Meta (Facebook) sembra più favorevole al telelavoro al 100%. Infatti, sebbene il ritorno al faccia a faccia sia ora possibile, l’azienda di Mark Zuckerberg vuole spingere i limiti del telelavoro.

E questo riguarda tutti, anche il CEO, che trascorrerà più tempo lavorando da casa. “Crediamo che il modo in cui le persone lavorano sia molto più importante del luogo da cui lavorano”ha spiegato un rappresentante della società.

È possibile che questo approccio sia un modo per testare e mostrare come il lavoro può essere svolto in remoto, attraverso il metaverse.

Leave a Comment