Per facilitare il rientro in ufficio, Google mette a disposizione dei propri dipendenti dei monopattini elettrici

Anche con un’epidemia che non ha avuto l’ultima parola, molte grandi aziende stanno organizzando il rientro in ufficio dei propri dipendenti. È il caso di Google, che ha fatto un piccolo regalo per i suoi dipendenti.

Google vuole facilitare il passaggio dei suoi dipendenti, che hanno iniziato a tornare alle loro scrivanie dopo diversi mesi di lavoro da casa. C’è davvero apprensione tra molti di loro, che si sono affezionati alle nuove abitudini prese in casa. Per aiutarli, il motore di ricerca offrirà loro uno scooter elettrico.

I dipendenti di Google viaggiano gratis

Google ha concordato con il produttore Unagi la creazione di un programma chiamato “Ride Scoot”, che riguarderà i dipendenti americani del gruppo. Potranno ottenere il rimborso dell’abbonamento al Model One, uno scooter normalmente venduto a $ 990, ma che può essere noleggiato a $ 49 al mese (più una quota di attivazione di $ 50). L’abbonamento include anche la manutenzione e l’assicurazione.

Credito: Unagi

Google si propone di pagare il prezzo dell’abbonamento più le spese, per altrettanti mesi di utilizzo della modalità viaggio da parte del dipendente. Tuttavia, dovranno sottoscrivere la formula con il produttore. Per fare questo saranno allestiti degli stand all’interno dell’azienda, ci saranno anche delle “giornate demo” che permetteranno ai dipendenti di provare lo scooter.

C’è però un criterio da rispettare affinché i dipendenti possano beneficiare del rimborso dell’abbonamento: devono effettuare almeno 9 viaggi con lo scooter ogni mese. Google non controllerà i movimenti dei suoi dipendenti, ma semplicemente chiederà loro di impegnarsi in onore. Questa offerta potrebbe fare poco in altre aziende, come in Salesforce con cui Unagi ha siglato lo stesso tipo di partnership.

Leave a Comment