Pacchetto di riconciliazione in stallo di Google Touts nell’agenda energetica

“Molte centrali elettriche a zero emissioni di carbonio esistenti in tutto il mondo sono a rischio di chiusura, anche se potrebbero continuare a funzionare in sicurezza per altri decenni”, ha affermato la società. “La perdita di tali quantità di elettricità priva di carbonio aumenterà le emissioni di carbonio e renderà più difficile il compito di decarbonizzare il sistema elettrico. »

Google ha indicato il disegno di legge sulla riconciliazione, noto come Build Back Better Act, e un disegno di legge bipartisan del 2021 (S 2475) del senatore. Michael D. Crapo, R-Idaho. Il disegno di legge di riconciliazione includeva un credito d’imposta separato che si applicherebbe a tutte le risorse prive di emissioni di carbonio, nonché sussidi autonomi per lo stoccaggio e il trasporto. Il disegno di legge di Crapo, introdotto l’estate scorsa, creerebbe un credito d’imposta neutrale dal punto di vista tecnologico che verrebbe gradualmente eliminato una volta che le tecnologie dimostreranno la loro fattibilità commerciale.

Dopo che il presidente del Senato per l’energia e le risorse naturali Joe Manchin III, DW.Va., ha dichiarato che non avrebbe sostenuto il pacchetto di spesa per il clima e la spesa sociale a causa del suo costo, i Democratici sono tornati al punto di partenza su come ottenere il voto di Manchin per approvare il disegno di legge con 51 voti al Senato secondo regole di riconciliazione che evitano la necessità di un ostruzionismo di 60 voti.

Revisioni ambientali

Gli ambientalisti hanno criticato l’amministrazione Biden per aver fatto marcia indietro sugli impegni del presidente sul clima. La Casa Bianca ha dichiarato che questa settimana consentirà la vendita di benzina contenente fino al 15% di etanolo durante l’estate, il che potrebbe peggiorare la qualità dell’aria in alcune aree.

La combinazione di prezzi elevati del carburante esacerbati dalla guerra della Russia contro l’Ucraina e l’elevata inflazione ha messo i democratici in una posizione difficile per le loro politiche climatiche di vasta portata con elezioni di medio termine dietro l’angolo, hanno affermato gli osservatori.

Leave a Comment