Nelle immagini. Un gatto rimane bloccato su un albero a Flers, gli abitanti lo salvano da soli

Una Yoko ben temperata, ma sana e salva. Qui con la sua padrona e il suo salvatore. ©Luca Rapi

Dovevi ascoltare attentamente per capire il problema. In rue des Chanoines Bunoust et Hervieux, quella che passa tra la chiesa di Saint-Germain e l’omonimo albergo, a Flers (Orne), si udivano miagolii, al mattino di Venerdì 8 aprile 2022.

Il gatto è rimasto bloccato nell'albero per quasi 24 ore.
Il gatto è rimasto bloccato nell’albero per quasi 24 ore. ©Luca Rapi

Erano quelli di Yoko. Il gatto era appollaiato su un albero. E questo, dal giorno prima.


Una chiamata sulle reti

La sua proprietaria, Chloé Tourland, ha cercato di attirarlo il giorno prima con le crocchette, ma non ha funzionato. Il giovane Yoko ha trascorso la notte sull’albero sfidando la pioggia caduta su Flers durante queste 24 ore.

Il proprietario ha cercato di contattare i vigili del fuoco, ma non effettuano più questo tipo di soccorso. Quindi abbiamo dovuto organizzarci in modo diverso per far uscire Yoko da questa situazione spinosa. Venerdì mattina, un vicino ha pubblicato una telefonata sui social media chiedendo aiuto. Gli agenti della città e la polizia municipale sono venuti a vedere la situazione in mattinata, ma erano impotenti.

I vigili del fuoco non intervengono più in queste situazioni

Alle 11 è passata un’autopompa. Ma con grande dispiacere del proprietario e dei residenti, la risposta è stata negativa su un possibile intervento della scala. “Il gatto non è ferito, non si può fare nulla. È solo spaventato, alla fine scenderà “, ha detto il vigile del fuoco.

I vigili del fuoco non sono potuti intervenire per questa situazione.
I vigili del fuoco non sono potuti intervenire per questa situazione. ©Luca Rapi

Di fronte all’impotenza dei vari agenti, i residenti locali hanno quindi deciso di prendere in mano la situazione. Una delle persone ha contattato un amico potatore che è intervenuto.

Poco prima di mezzogiorno, Olivier Lechat (un nome predestinato al salvataggio dei felini?), è arrivato con il tanto atteso cesto.

Video: attualmente su Actu
Fu finalmente un potatore che aiutò portando il proprio cesto.
Fu finalmente un potatore che aiutò portando il proprio cesto. ©Luca Rapi

Fece salire con lui il padrone di Yoko e insieme salirono in direzione del gatto.

In queste situazioni c’è sempre il timore che il gatto spaventato si rifugi più in alto sull’albero. Fortunatamente, Yoko non ha fatto storie ed è stata molto felice di trovare le braccia di sua madre. Tutto e ‘bene quel che finisce bene.

Questo articolo ti è stato utile? Nota che puoi seguire L’Orne Combattante nella sezione Le mie notizie. In un click, dopo la registrazione, troverai tutte le novità delle tue città e dei tuoi brand preferiti.

Leave a Comment