nel Regno Unito, i ristoratori sono preoccupati per il loro famoso fish and chips

Non mancano le patate britanniche che rotolano attraverso la macchina da taglio per patatine fritte. Nella cucina di Olley’s, ristorante rinomato nel sud di Londra per il famoso fish and chips, piatto tipico della gastronomia inglese, il team si prepara all’arrivo dei clienti.

>> Guerra in Ucraina: segui le ultime informazioni nella nostra diretta

Harry Niazi, il dinamico boss, ha molti progetti nonostante le complicazioni permanenti e imprevedibili: Brexit, Covid-19 e ora la guerra in Ucraina che colpisce i suoi affari. “Olio, olio da cucina, grosso problema!lui lascia andare. Viene dall’Ucraina, fornisce l’80% del fabbisogno qui e in Europa. Dal momento che non producono più, le scorte scendono e il prezzo sale. È molto difficile.”

“I prezzi sono aumentati del 20% ma è la disponibilità che mi terrorizza. Se manca l’olio come faccio a cuocere il pesce?”

Harry Niazi, proprietario del ristorante di Olley

a franceinfo

Nei bagni di olio di semi di girasole bollente, per il momento ben farciti, lo chef pone il merluzzo ricoperto di pangrattato. Di solito circa il 30-40% dello stock viene acquistato da pescatori russi, ma questi fornitori sono colpiti dalle sanzioni. Harry non può più contare sulle loro catture.

“È un piacere casuale”confida questo cliente abituale, una scatola di cartone macchiata di grasso in mano. Parte per godersi il suo fish and chips settimanale a casa. “Ma non mi piace l’idea di mangiare il merluzzo importato dalla Russia, ovviamente. Ci sono spunti di riflessione”.

Pesce impanato, patatine fritte, salsa tartara: questo piatto tradizionale delizia gli inglesi da 250 anni. “È salutare, adoro il fish and chips!”si rallegra quest’altro cliente. Ma è anche perché è un pasto economico, e se i prezzi delle materie prime salgono, i clienti dovranno pagare di più. Al che questo signore ribatte: “Non voglio aumenti di prezzo, non va mai bene”.

Questa crisi si aggiunge all’aumento vertiginoso dei costi di carburante ed energia nel Regno Unito. La federazione nazionale dei venditori di pesce fritto stima che 3.000 dei 10.000 negozi del Paese rischiano di scomparire entro la fine dell’anno.

Guerra in Ucraina: fish and chips in pericolo? Segnalazione di Richard Place

ascoltare

Leave a Comment