Montreal prevede di accettare cani sui mezzi pubblici

I cani dovrebbero poter prendere la metropolitana e l’autobus a Montreal?

Inserito ieri alle 14:40

Isabella Ducas

Isabella Ducas
La stampa

È quanto chiede l’opposizione al municipio, il quale sottolinea che diverse città del mondo, tra cui Londra, Parigi, Berlino e Toronto, ammettono cani al guinzaglio sui mezzi pubblici.

“In un momento in cui vogliamo incoraggiare i cittadini a prendere i mezzi pubblici, è controproducente dover possedere un’auto o prendere un taxi per spostarsi con il proprio cane”, ha affermato Aref Salem, leader del partito Ensemble Montréal. , durante un conferenza stampa in cui i funzionari eletti si sono presentati accompagnati dai loro amici a quattro zampe.

Secondo lui, si possono trovare diverse soluzioni per rispondere alle preoccupazioni degli utenti che hanno paura dei cani o che sono allergici, come limitare la presenza di animali a determinate auto o limitare gli orari durante i quali vengono accettati.

“Già allo studio”, dice il sindaco

Da parte della sindaco Valérie Plante, rispondiamo al suo gabinetto che un progetto pilota è già allo studio e progredirà nelle autorità della Société de transport de Montréal (STM) nelle prossime settimane.

“Sappiamo che questo è desiderato da molte persone, ma che anche altri sono preoccupati. Per noi l’importante è rendere la popolazione pienamente consapevole dei termini del progetto pilota, ed è quello che si farà”, ha spiegato l’addetto stampa del sindaco, Marikym Gaudreault.

“L’STM deve produrre per le sue autorità una raccomandazione per l’eventuale svolgimento di un progetto pilota. Il Comitato del Servizio Clienti e il Consiglio di Amministrazione saranno presi da questa questione nelle prossime settimane e prenderanno la decisione appropriata”, ha affermato il portavoce dell’azienda di trasporti, Amélie Régis.

In gabbia solo per ora

Attualmente, gli animali sono ammessi nei veicoli STM se si trovano “in una gabbia o in un contenitore chiuso debitamente progettato per questo scopo”. Sono ammessi anche i cani guida.

Dallo scorso dicembre, più di 16.500 persone hanno firmato la petizione “Fido vuole prendere la metropolitana” dell’SPCA di Montreal chiedendo all’amministrazione Plante e al presidente del consiglio di amministrazione di STM di consentire ai cani al guinzaglio di circolare con i mezzi pubblici.

La questione è stata sollevata lo scorso autunno durante la campagna elettorale, e il Projet Montréal, il partito di Mme Plante, si era impegnata a realizzare un progetto pilota su questo argomento, ricorda Sophie Gaillard, direttrice della difesa degli animali e degli affari legali presso l’SPCA di Montreal.

“Questo divieto ha un impatto soprattutto per le persone con redditi più bassi che non possono permettersi di viaggiare in auto o in taxi”, osserva.

A Toronto, i cani possono prendere i mezzi pubblici al di fuori dell’ora di punta. In sei mesi del progetto pilota sono stati deplorati solo due danni imputabili ai cani, riferisce Mme Ragazzo.

La modifica non avrebbe influito sul tasso di soddisfazione degli utenti di Queen City, aggiunge.

Leave a Comment