Moderna ricorda 800.000 dosi di vaccino dopo che la zanzara trovata nella fiala

di SudOuest.fr

Centinaia di migliaia di dosi di vaccino contro il Covid-19, prodotte dal laboratorio americano Moderna, hanno dovuto essere richiamate d’urgenza. Una zanzara misteriosamente sotto il radar è stata trovata in una fiala

A causa di una zanzara, sono state richiamate quasi 765.000 dosi del vaccino Covid Moderna. Sono stati spediti a gennaio in Norvegia, Svezia, Polonia, Portogallo e Spagna. La ragione ? La scoperta di un “corpo estraneo” all’interno di una fiala in un centro vaccinale di Malaga, in Andalusia.

Diverse fonti da allora hanno confermato che una zanzara era stata scoperta in una delle fiale del vaccino, come riportato dai nostri colleghi di TF1 martedì 12 aprile.

L’insetto non rilevabile

Secondo l’indagine interna condotta in seguito da Moderna, l’insetto volante “è entrato nella fiala durante la produzione, e non è stato rilevato dai controlli di routine. Il lotto in questione è stato prodotto nei laboratori del gruppo Rovi, partner del laboratorio americano di Madrid, responsabile del riempimento e confezionamento del vaccino. Allertate le autorità sanitarie di tutti i Paesi interessati.

Moderna ha inoltre chiarito di non aver riscontrato “alcun problema di sicurezza per quanto riguarda le persone che hanno ricevuto il vaccino”. Sebbene il flaconcino in questione fosse già stato forato, il suo contenuto non era stato somministrato a nessun paziente.

Leave a Comment