Lupi, lontre, gattini… Gli animali adottano i codici della piattaforma di streaming per trovare rifugio

Trasformare il tuo computer in un pollaio o in un acquario? È possibile con Twitch. Da novembre 2021 la piattaforma di live streaming americana ha creato una sezione dedicata agli animali: Animali, Acquari e Zoo, per la gioia degli amanti della natura. Il lancio di questa sezione ha permesso la rinascita delle associazioni animaliste e ha innescato una grande corsa al pubblico per sensibilizzare il pubblico di Twitch sulla causa degli animali.

Immergendoti tra le 83.000 persone iscritte a questa categoria, incontrerai conigli tosaerba, gatti che russano, procioni in cerca di cibo… Un intero bestiario di cui i una trentina di lupi al riparo dal WolfConservationCenter sono i protagonisti. Il canale è uno dei pesi massimi della sezione con più di 41.000 iscritti, in poco più di un anno di diretta.

Con 18 telecamere dislocate in tutto il sito, la vita quotidiana di tre famiglie di lupi in cattività, distribuite su una vasta area imitando il loro habitat naturale, viene trasmessa in diretta e senza interruzioni.

gattini coccolati

La sua sezione vicina, CuteAvalanche, attira 15.000 iscritti grazie a star del web: i gattini. “È un progetto di famiglia, il nostro obiettivo è salvare dalla morte i gattini del rifugio per accoglierli nella nostra casa, prenderci cura di loro e offrirli in adozione con l’associazione Kitten Rescue di Los Angeles. Attualmente ne ospitiamo quattro e ne abbiamo raccolti oltre 200 da quando abbiamo iniziato le operazioni cinque anni fa”, afferma Sam Proof.

Otto telecamere sono puntate sui gattini e sono a disposizione degli spettatori, che possono inserire un comando specifico nella chat in streaming per cambiare telecamera. Solo due telecamere su otto vengono trasmesse allo schermo. Gli animali sono in una grande gabbia divisa in più scomparti e sono oggetto di tutte le attenzioni del proprietario dei locali.

“Animali, acquari e zoo” è diventato rapidamente un rifugio per questi animali in via di estinzione o abbandonati. Gli spettatori possono seguire i loro giorni e le loro notti movimentate (o meno), come se fossero lì. Prima di questa categoria, i flussi di animali venivano collocati casualmente in diverse sezioni: scienza, solo chat (la sezione “varie” della piattaforma), e persino ASMR per i lupi i cui ululati si confrontavano con gli esperimenti sonori delle star del genere. .

La creazione di questa categoria consente quindi a queste strutture di acquisire visibilità e raggiungere più audience. Per un’associazione, grande o piccola che sia, la presenza su Twitch permette di rivisitare la raccolta fondi. Gli spettatori possono donare ai canali che seguono e contribuire al benessere di questi animali fornendo supporto finanziario.

CuteAvalanche garantisce la totale trasparenza delle donazioni proponendo un elenco di prodotti esclusivamente dedicati ai gattini. Gli spettatori sono invitati a scegliere da questo elenco, assicurandosi che le loro donazioni sostengano direttamente i bisogni degli animali.

Oltre alle donazioni, WolfConservationCenter si affida alla piattaforma per reclutare una nuova generazione di sostenitori: “Il centro offre diversi programmi di sensibilizzazione e formazione. Vogliamo davvero raggiungere quante più persone possibile e Twitch offre un nuovo pubblico che non possiamo trovare da nessun’altra parte. Vogliamo educare le persone sui lupi e rompere il mito e la paura che li circonda”, afferma Mark Ode, vicedirettore del centro.

La Francia fa affidamento su eventi una tantum

Francia, è assente abbonati. La categoria è molto vuota, nessuna associazione è ancora stata lanciata sulla piattaforma. Le associazioni tricolori favoriscono azioni di beneficenza una tantum per modernizzare la loro lotta. La 30 Million Friends Foundation, una struttura pilastro della lotta per gli animali in Francia, si è così unita nel dicembre 2021 alle icone di Twitch francese sotto il nome di Justiciers du Cœur per condurre una campagna contro gli abusi sugli animali.

Sebbene l’evento fosse inizialmente destinato solo a sensibilizzare l’opinione pubblica, ha comunque raccolto oltre 155.000 euro grazie ai Justiciers du Cœur. Il primo tentativo ha rassicurato la Fondazione. Ora si dice pronta a “sviluppare secondo i criteri di Twitch e andare in diretta”. Pianificando di espandere il suo team di Justiciers du Cœur per il prossimo evento di beneficenza, prevede anche di lanciarsi sulla piattaforma, ma con live streaming informativi e divertenti.

“Invece di mettere le telecamere e guardare gli animali, vorrei creare un incontro su consigli pratici sul benessere degli animali e su come prendersene cura”, spiega Reha Hutin, Presidente della Fondazione. . Deve essere davvero qualcosa di molto utile, pur essendo giocoso per mantenere il DNA di Twitch. Probabilmente accadrà al rifugio Tuilerie. Sarebbe bello fare una diretta ogni settimana su Twitch dalle adozioni avvenute, dalle persone che vengono ad adottare, dalle diverse fasi dell’adozione ecc. L’associazione si reca anche nei rifugi partner e prevede di mettere in luce queste piccole strutture di volontariato attraverso Twitch.

La 30 Million Friends Foundation rimane sintonizzata e sta attualmente lavorando al suo prossimo evento di beneficenza oltre al suo debutto su Twitch. Nella sua lista c’è anche il progetto per intraprendere il Metaverso, non c’è tempo da perdere per proteggere gli animali, la 30 Million Friends Foundation è ai blocchi di partenza, pronta per entrare in gara.

Leave a Comment