Lucie, disabile e licenziata dall’aereo all’aeroporto di Lione: “Sono stata trattata come un cane”

Lucie Carrasco all’aeroporto di Lione-Saint-Exupéry. (©luciecarrasco/ Instagram)

Lucie Carrasco non si è ancora ripresa dal suo viaggio in mezzo Aeroporto di Lione e Turchia.

Quando arriva in aereo il 2 maggio 2022 all’aeroporto di Lione Saint-Exupéry per un volo per la Turchia della Turkish Airlines, Lucie Carrasco si trova di fronte a posti inadatti alla sua disabilità.

“Avevo prenotato per me e per la mia badante due posti adattati alla mia sedia”, testimonia la lionese di 40 anni che ora vive a Valence (Drôme). “Quando sono arrivato ai sedili, loro non c’erano. La compagnia mi ha detto che l’aereo non era quello giusto ed era stato cambiato la mattina stessa”, ha testimoniatoNotizie Lione dopo aver raccontato la sua brutta esperienza su Instagram.

“Ho un aereo da decollare, non mi interessa”

“Non è un mio problema ! Ho un aereo da decollare, non mi interessa”: queste le parole ricevute da Lucie dallo staff quando cerca di spiegare che non è in grado di sistemarsi su questo tipo di sedile.

È in questo momento che inizia il “trauma” per la quarantina e la badante che l’accompagna. “L’agente della Turkish Airlines mi minacciava, mi insultava dicendo che ‘uno come me non dovrebbe viaggiare, che la mia disabilità faceva paura'”.

“Non è la prima volta che mi capita purtroppo, ma non in modo così violento ed è per questo che non lascio andare! Un alterco a questo punto, è stato surreale”, continua la stilista Lucie Carrasco.

Video: attualmente su Actu

Licenziato dall’aereo: “Sono stato trattato come un cane”

Lucie afferma di essere stata rimossa dall’aereo senza tante cerimonie sotto lo sguardo impassibile degli altri passeggeri e del resto degli assistenti di volo.

Secondo lei, un agente della compagnia aerea l’ha tirata fuori dall’aereo con molta violenza. Assicura che l’agente che l’ha portata fuori dall’aereo era molto violento e aggressivo e avrebbe urtato un ostacolo con la sedia.

Ho ancora dolore. Non riesco a dormire la notte, fa così male. Ho già una malattia abbastanza dolorosa da non soffrire di più

Lucia Carrasco

È stata colpita sette giorni di ITT (interruzione totale del lavoro) dopo aver consultato un medicosecondo un referto medico consultato da Notizie Lione.

Pur non potendo lasciare Lione per raggiungere la Turchia, ci assicura “che abbiamo aspettato 9 ore che qualcuno venisse a prenderci, si sono rifiutati di chiamarci un taxi con rampa e non ci è stata nemmeno offerta una bottiglia d’acqua. Siamo stati lasciati come cani, io sono stato trattato come un cane e ancora…”, lamenta Lucie Carrasco.

“Voglio essere completamente rimborsato”

L’infelice passeggero afferma che la compagnia aerea l’ha chiamata in inglese. “Mi è stata inviata un’e-mail in cui spiegavo che l’agente in questione sarebbe stato rimproverato e che mi sono stati rimborsati i biglietti e i posti”, ha detto. Ma vuole anche che le vengano rimborsate le spese di hotel e taxi già prenotate a Istanbul, dove non ha potuto recarsi.

L’aeroporto di Lione avrebbe chiamato gli anni Quaranta per scusarsi e promettere un’indagine interna.

La risposta dell’aeroporto di Lione-Saint-Exupery

Alla domanda di Actu Lyon, la direzione dell’aeroporto ha risposto al passeggero:

“Lucie Carrasco, una passeggera disabile a mobilità ridotta che doveva recarsi a Istanbul su un volo della Turkish Airlines, ha affermato di aver subito dei disagi in partenza dall’aeroporto di Lione-Saint Exupéry lunedì 2 maggio.

L’aeroporto si rammarica profondamente per i sentimenti di questo passeggero, poiché la qualità del servizio fornito a tutti i passeggeri è una priorità per l’aeroporto di Lione e tutti i suoi partner.

L’aeroporto ha parlato con il passeggero dopo aver ricevuto i suoi dettagli di contatto. Questa costruttiva intervista è andata molto bene. Non siamo a conoscenza di una denuncia presentata fino ad oggi, tuttavia, l’aeroporto sta conducendo un’indagine con i suoi partner per ricostruire il viaggio di Lucie Carrasco e adottare le misure che potrebbero rivelarsi necessarie.

Denunciata, la “commissione inadatta”

dice Lucia Notizie Lione avendo presentato un pre-reclamo online contro l’aeroporto di Lione e l’agente della compagnia aerea che accusa.

“Non sono riuscito a lasciarla alla mia stazione di polizia, che non è adatta per sedie a rotelle. Verrà un agente a ritirarmi la denuncia…”, deplora anche la Lyonnaise.

Ha anche scritto al capo dello staff di Emmanuel Macron all’Eliseo e spera in un miglioramento della situazione delle persone con disabilità negli aeroporti. Lucie Carrasco aveva interrogato il presidente durante la campagna presidenziale del 2022 sul vassoio di Notizie dalla Francia.

Turkish Airlines non ha voluto comunicare sull’argomento.

Questo articolo ti è stato utile? Nota che puoi seguire Attu Lyon nello spazio My Attu. In un click, dopo la registrazione, troverai tutte le novità delle tue città e dei tuoi brand preferiti.

Leave a Comment