Lorena: il cane Django è dovuto rientrare in un canile e sta cercando di nuovo una famiglia

Django, accolto dall’SLPA di Velaine-en-Haye (Meurthe-et-Moselle), è di nuovo alla ricerca di una famiglia. (©SLPA Velaine-en-Haye)

A 7 anni e mezzo il cane Django è già al suo secondo soggiorno in un rifugio. Il pastore tedesco ha dovuto essere ripreso dall’SLPA di Velaine-en-Haye (Meurthe-et-Moselle).

Traumi fisici e psicologici

Il pastore tedesco era riuscito a trovare una famiglia per la prima volta nel luglio 2021. Ma “per problemi di salute, gli adottanti di Django hanno dovuto separarsene per mancanza di mezzi finanziari”.

Di conseguenza, “il ritorno di Django è stato un grande trauma per lui, fisicamente e soprattutto psicologicamente. Django ha avuto una grave diarrea e una grave infezione all’orecchio”. Questi problemi sono stati risolti.

“Una casa lontana dall’umidità e dal freddo del rifugio”

La SLPA avverte che Django, “sebbene curato, rimane molto sensibile a livello digestivo e, per dirla semplicemente, si trova nello stato di un pastore tedesco della sua età, con anche dolori di tanto in tanto ai quarti posteriori. meteo”. .

Il rifugio spiega che “tutto ciò di cui Django ha bisogno ora è una casa, lontano dall’umidità e dal freddo del rifugio”. Infine, «chiede solo un posto piccolo, vicino a una stufa, un termosifone, al sole dietro una vetrata, al caldo su un terrazzo soleggiato… Chiede una vita da cane, finalmente, e soprattutto, tanto amore, perché ha molto da vendere”.

Questo articolo ti è stato utile? Nota che puoi seguire Lorraine Actu nello spazio My Actu. In un click, dopo la registrazione, troverai tutte le novità delle tue città e dei tuoi brand preferiti.

Leave a Comment