lo spazio di archiviazione illimitato è tornato, ma non per tutti

Sono trascorsi diversi mesi da quando Google ha interrotto l’archiviazione illimitata di foto su Google Foto, una funzionalità molto apprezzata dalla comunità Android. Ora sta tornando, ma non per tutti.

Abbandonato dal 1è Giugno 2021, lo spazio di archiviazione illimitato su Google Foto ha consentito agli utenti di smartphone Android di non doversi preoccupare dei propri backup, poiché tutto è stato archiviato nel cloud in modo illimitato. Tuttavia, da tale data, gli utenti dovevano passare ad altre opzioni per eseguire il backup delle loro fotocompreso Google Uno. Di recente, WhatsApp ha anche abbandonato il suo sistema di archiviazione illimitato per i backup.

Google One ti offre spazio di archiviazione cloud a un prezzo piuttosto competitivopoiché offre 200 GB per 2,99 euro al mese, 2 TB per 9,99 euro, 10 TB per 99,99 euro e 20 TB per 199,99 euro. Per la gioia di alcuni utenti, Google ha appena deciso di includere il suo abbonamento allo spazio di archiviazione nei piani di un operatore di telefonia mobile.

Leggi anche : Google Foto: le migliori alternative per archiviare le foto nel cloud

T-Mobile è il primo a offrire spazio di archiviazione illimitato su Google Foto

Dal 26 aprilei clienti dell’operatore americano T-Mobile potranno sottoscrivere un’opzione comprensiva due terabyte di spazio di archiviazione di Google One e spazio di archiviazione illimitato per la risoluzione originale in Google Foto per $ 15 in più al mese. Il piano Google One da due terabyte esistente, aperto a tutti, costa $ 10 al mese, il che significa che lo spazio di archiviazione illimitato delle foto non ti costerà solo cinque dollari in più.

Mentre molte persone avranno spazio più che sufficiente per le loro foto e video con 2 TB, alcuni appassionati potrebbero aver bisogno di più, soprattutto se scattano molte foto o video sulla gamma di smartphone Android di fascia alta. In effeti, I video 8K per foto da 108 MP possono saturare rapidamente lo spazio di archiviazione.

Per il momento non si sa esattamente quando questa nuova opzione verrà implementata sui piani T-Mobile, ma dovrebbe arrivare “presto”, secondo l’operatore. Si spera che Google non sarà soddisfatto della sua partnership con T-Mobile e lo consentirà anche altri operatori per trarne vantaggio.

Fonte: T-mobile

Leave a Comment