Uncategorized

L’EMA cancella la tecnica di iniezione del vaccino intradermico

L’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha autorizzato questo venerdì una nuova tecnica per l’iniezione del vaccino contro il vaiolo delle scimmie, che consentirà di immunizzare più persone e prevenire così una possibile carenza. I paesi europei possono ora somministrare il vaccino Imvanex appena sotto lo strato superiore della pelle (intradermica) e non più in profondità (sottocutanea) come avviene attualmente, e quindi utilizzare solo un quinto della dose, ha affermato l’EMA in una nota.

Questa tecnica che utilizza una dose più bassa di vaccino produce la stessa immunità con un livello di anticorpi equivalente dell’altro metodo, ma il rischio di irritazione della pelle è maggiore, ha avvertito il cane da guardia di Amsterdam. “Le autorità nazionali possono decidere, come misura temporanea, di utilizzare Imvanex per iniezione intradermica a una dose inferiore per proteggere le persone a rischio durante l’attuale epidemia di vaiolo delle scimmie, purché la fornitura di vaccino rimanga limitata”, ha affermato l’EMA.

La commissaria europea Stella Kyriakides ha sottolineato che questa autorizzazione è stata una “decisione estremamente importante perché consente di vaccinare cinque volte più persone con le scorte di vaccini di cui disponiamo attualmente”. “Ciò garantisce un migliore accesso alla vaccinazione per le persone a rischio e per gli operatori sanitari”, ha aggiunto in una nota.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button