Leclerc assicura che nessuno dei suoi clienti è stato colpito

Il leader del marchio di distribuzione è stato ospite di Politica BFM questa domenica.

Michel-Edouard Leclerc rassicura. Mentre sono già stati registrati due decessi e 75 casi sono indagati dopo la contaminazione delle pizze Buitoni (Nestlé) con batteri E. coli, il boss di Leclerc ha indicato che i suoi clienti non potevano essere esposti.

“Abbiamo cercato tutte le informazioni che potevamo avere. Abbiamo richiamato i prodotti. I servizi di controllo qualità di Leclerc mi hanno confermato che nessuno avrebbe potuto acquistare pizze di questo tipo per essere affetto da E.coli”, ha detto sul set di Politica BFM questa domenica.

Leclerc richiama i prodotti in caso di problemi, distruggendoli o conservandoli per consentirne l’analisi. Rintraccia quindi i potenziali clienti che acquistano la referenza, contattandoli tramite la loro carta fedeltà, oppure ottenendo contatti con banche in deroga, in caso di pagamento con carta.

Una procedura troppo lenta secondo lui

Il distributore indica la reazione dell’amministrazione preposta ai controlli, che potrebbe non aver agito abbastanza rapidamente, secondo lui, per evitare contaminazioni.

“L’amministrazione ha impiegato del tempo per prendere di mira questo prodotto, non è l’unico prodotto che potrebbe essere stato interessato e oggi non so se è l’unico prodotto che potrebbe essere interessato”.

Il suo gruppo non è tenuto, secondo lui, ad effettuare controlli, non avendo il diritto di ispezionare senza presunzione le attività di un industriale come Nestlé, interessato da questa vicenda. E questo tipo di problema resta in minoranza, come ricorda Michel-Edouard Leclerc:

“Ritiriamo i prodotti due volte al giorno. Non ci sono remore, riceviamo elenchi di prodotti, il codice a barre non viene più letto ei prodotti vengono ritirati. Il principio di precauzione funziona bene”.

Un’indagine è stata aperta venerdì dalla procura di Parigi per “omicidio colposo”, “inganno” e “messa in pericolo di altri”.

Leave a Comment