Le uova aumentano davvero i livelli di colesterolo?

L’uovo è un alimento base nutriente ed economico in tutto il mondo. Tuttavia, è stato a lungo controverso a causa del loro tuorlo ricco di colesterolo. La relazione tra il colesterolo delle uova ei livelli di colesterolo nel corpo è complicata. Capire come funziona il colesterolo e come si collega al consumo di uova può aiutare una persona a seguire una dieta sana. Questo articolo esamina il crescente corpo di prove che suggeriscono che le uova sono effettivamente sane da includere nella dieta e non aumentano il colesterolo per la maggior parte delle persone.

Cos’è il colesterolo ed è cattivo?

Il fegato produce naturalmente il colesterolo. È un composto grasso che si trova in ogni cellula e il corpo ne ha bisogno per rimanere in salute. Il corpo ha bisogno di colesterolo per diversi processi. È una molecola strutturale delle membrane cellulari e il corpo ne ha bisogno per produrre bile per la digestione, vitamina D e ormoni steroidei, come estrogeni e testosterone. Il fegato produce abbastanza colesterolo per soddisfare i bisogni del corpo. Tuttavia, una persona può anche consumare il colesterolo nella propria dieta. Se una persona mangia cibi ricchi di colesterolo, il suo fegato risponde rallentando la produzione di colesterolo. Questo bilancia i livelli di colesterolo e li mantiene costanti, il che significa che le fonti alimentari di colesterolo, comprese le uova, hanno generalmente un impatto minimo sul colesterolo nel sangue.
Tuttavia, questo composto ceroso ha una cattiva reputazione a causa dei suoi legami con la malattia coronarica e l’ictus.

La storia del colesterolo e dei suoi effetti sulla salute umana è complessa, anche perché esistono diverse versioni di questa molecola che agiscono in modo diverso nell’organismo. Questi possono avere effetti benefici o dannosi sulla salute quando i loro livelli cambiano.

Come parte dei normali processi corporei, le molecole chiamate lipoproteine ​​si combinano con il colesterolo per trasportarlo attraverso il sangue. Esistono due tipi generali di colesterolo, a seconda del tipo di lipoproteina a cui sono legati. Questi sono il colesterolo lipoproteico a bassa densità (LDL) e il colesterolo lipoproteico ad alta densità (HDL).

Le uova sono malsane?

Un ampio corpus di ricerche recenti ha suggerito che il consumo di colesterolo nella dieta, ad esempio mangiando le uova, non è associato a un aumento del rischio di malattie cardiovascolari.

La ricerca ha suggerito che alti livelli di colesterolo totale e colesterolo LDL nel sangue sono associati a effetti negativi sulla salute, comprese le malattie cardiovascolari. Tuttavia, alcuni studi hanno indicato che il consumo di uova non ha un impatto significativo sui livelli di colesterolo nella maggior parte delle persone. In effetti, alcuni studi hanno dimostrato che mentre mangiare uova quotidianamente può causare un aumento marginale delle LDL, aumenta anche le HDL. Ciò significa che il rapporto tra colesterolo totale e HDL, un importante fattore predittivo di malattie cardiache, rimane stabile.

In passato, gli operatori sanitari consigliavano alle persone di limitare il numero di uova o tuorli che consumavano a non più di tre a settimana. Questa raccomandazione è stata giustificata dal fatto che i tuorli d’uovo sono ricchi di colesterolo.

Oggi, alla luce di recenti prove, gli esperti di salute stanno cambiando la loro posizione sulle uova. La raccomandazione di limitare l’assunzione di colesterolo nella dieta a meno di 300 milligrammi (mg) al giorno.

Le uova non aumentano il colesterolo

Numerosi studi recenti hanno confermato che mangiare uova come parte di una dieta sana non aumenta il rischio di problemi cardiaci.

Uno di questi studi ha esaminato 177.000 persone in 50 paesi. Non ha trovato alcuna associazione significativa tra consumo di uova e livelli di colesterolo, tassi di mortalità o eventi di malattie cardiovascolari importanti. Lo studio, inoltre, non ha trovato un legame significativo tra il numero di uova che una persona mangia e i loro livelli di colesterolo.

Uno studio del 2019 pubblicato sulla rivista Circulation ha mostrato che il consumo di uova non era associato a cardiopatia ischemica. Inoltre, i ricercatori hanno scoperto che la sostituzione delle carni rosse e delle carni lavorate con pesce, latticini o uova era associata a una riduzione del 20% del rischio di cardiopatia ischemica.

Le persone sane potrebbero tranquillamente mangiare un uovo intero ogni giorno. Si possono consumare due uova al giorno per gli anziani sani, grazie ai benefici nutrizionali generali e alla praticità delle uova.

Quanto colesterolo c’è in un uovo?

Un uovo grande contiene circa 186 mg di colesterolo. Un articolo sulla rivista Nutrition menziona questa cifra, spiegando che le uova possono contenere da 141 a 234 mg ciascuna.
Il database conferma anche che gli albumi non contengono colesterolo. Ciò significa che le persone che non vogliono consumare il colesterolo nelle uova possono comunque aggiungere i bianchi d’uovo alla loro dieta.

Fonti

Le uova fanno bene o no? (2018).

Barona, J., et al. (2012). Il colesterolo alimentare influisce sui livelli plasmatici dei lipidi, sull’elaborazione intravascolare delle lipoproteine ​​e sul trasporto inverso del colesterolo senza aumentare il rischio di malattie cardiache.

Berg, JM, et al. (2002). Sezione 26.4: Importanti derivati ​​del colesterolo includono i sali biliari e gli ormoni steroidei. Biochimica: 5a edizione. New York, NY: WH Freeman.

Blesso, CN, et al. (2013). Il consumo di uova intere migliora i profili lipoproteici e la sensibilità all’insulina in misura maggiore rispetto al sostituto delle uova senza tuorlo nelle persone con sindrome metabolica [Abstract].

Carson, JAS, et al. (2020). Colesterolo alimentare e rischio cardiovascolare: pareri scientifici dell’American Heart Association.

Clayton, ZS, et al. (2017). Consumo di uova e salute del cuore: una recensione [Abstract].

* Alla stampa sanitaria ci impegniamo a trasmettere le conoscenze mediche in un linguaggio accessibile a tutti. In NESSUN CASO le informazioni fornite possono sostituire il parere del medico.

Ti piace il nostro contenuto?

Ricevi le nostre ultime pubblicazioni gratuitamente e direttamente nella tua casella di posta ogni giorno

[ADINSERTER AMP]

Leave a Comment