Le oche sono state i primi uccelli domestici, suggerisce un nuovo studio

Al giorno d’oggi, le oche sono addomesticate non solo per la loro carne, ma anche per le loro piume e le loro uova. Secondo un nuovo studio, questa specie potrebbe essere il primo uccello ad essere addomesticato dall’uomo.

Le oche furono addomesticate 7000 anni fa

Per questo studio, ricercatori giapponesi e cinesi hanno studiato 232 ossa d’oca trovate durante gli scavi nel sito di Tianluoshan nella bassa valle del fiume Yangtze nella Cina orientale. Effettuando un’analisi al radiocarbonio, hanno scoperto che le ossa appartenevano ad animali domestici e datate tra 7.000 e 5.500 anni prima della nostra era.

Quattro ossa appartenevano a papere di età compresa tra 8 e 16 settimane. Troppo piccoli per volare, probabilmente sono originari del monte Tianluo. Poiché nessun uccello selvatico si riproduce oggi in quest’area, è improbabile che gli uccelli si riprodussero lì 7.000 anni fa.

Tuttavia, l’analisi di alcune ossa di oche adulte mostra che si sono riprodotte lì. Gli autori dello studio spiegano che è possibile che gli uccelli siano stati allevati dalla gente del posto per compensare il numero ridotto di uccelli disponibili dalla primavera all’autunno.

La Cina è il più grande produttore di carne d’oca al mondo

Combinando tutte queste analisi, gli scienziati sono giunti alla conclusione che le oche sono stati i primi uccelli addomesticati dall’uomo. ” Questo è uno studio importante nella nostra comprensione della storia dell’addomesticamento del pollame ha affermato Ophélie Lebrasseur, del Centro di Biologia Umana e Genomica di Tolosa, in Francia.

In Cina da tempo si mangia l’oca. La sua carne rappresenta circa il 76% del consumo locale. Sebbene non sia una parte fondamentale della dieta delle persone nel paese, la Cina rimane il più grande produttore di carne d’oca, poiché contribuisce in gran parte alla produzione mondiale.

Leave a Comment