Le buone tavole della Charente: “La Maison” a Cognac, atmosfera, atmosfera


Carpaccio di barbabietola, crema di formaggio alle erbe, vinaigrette al miele della Charente.

Foto Quentin Petit

Lo spuntino Skrei pavé, variante al sedano, vergine delle verdure.

Lo spuntino Skrei pavé, variante al sedano, vergine delle verdure.

Foto Quentin Petit

La redazione ti consiglia

Per quanto riguarda la cucina, il ristorante si affida a uno chef audace, Alexandre Tomasino. Formatosi in due prestigiosi stabilimenti a Cognac, “La Ribaudière” e “Chais Monnet”, ma anche in Australia, il giovane compone piatti originali dai sapori molteplici e colorati. Al momento il menu propone tataki di manzo con coulis di peperoni rossi, sella d’agnello con hummus di ceci e limone candito, filetto John Dory arrosto con finocchi in jus di vongole, squisiti Jacques di noci John Dory con mousseline di topinambur. Come antipasto, il foie gras della casa Soulard accompagna il perfetto uovo biologico con fonduta di porri e cannolicchi in marinière di asparagi. Per quanto riguarda i dolci, il “fungo” (una panna cotta con funghi veri) fa a gara con il cilindro di cioccolato. Da “La Maison” si può optare per il menù del pranzo (24 euro), visualizzato sulla pagina Facebook, oppure immergersi nel menù (conta circa 40 euro). “Mi piace la cucina moderna ma semplice, semplice ma ben presentata. Mi piace una cucina che ha gusto”commenta colui che rinnova costantemente i suoi piatti acquistando principalmente da produttori locali, fino a La Cotinière per capesante e altri frutti di mare.

Sul lato del dolce, panna cotta ai funghi, streusel alle nocciole, sifone al caffè e nocciole tostate.

Sul lato del dolce, panna cotta ai funghi, streusel alle nocciole, sifone al caffè e nocciole tostate.

Foto Quentin Petit

Da condividere, il tataki di manzo, coulis di peperoni rossi, cipollotti e pomodori canditi.

Da condividere, il tataki di manzo, coulis di peperoni rossi, cipollotti e pomodori canditi.

Quentin Piccolo

Risultato, in meno di un anno, la sua notorietà è aumentata vertiginosamente ed è meglio prenotare per poter mangiare. Lo stabilimento è anche un cocktail bar, con Julien Ravard al timone. Nessun menu, il giovane mixologist viene a discutere con i clienti e tiene conto dei loro desideri. Sempre lo spirito della “casa”: “E’ il cocktail su misura, secondo il gusto dei nostri clienti”, sorride il giovane, che mette in evidenza distillati locali, cognac ovviamente, ma anche gin, vodka, rum Charentais.

La redazione ti consiglia

Capesante stuzzicate di Port-en-Bessin, mousseline di topinambur, spuma di pancetta affumicata.

Capesante stuzzicate di Port-en-Bessin, mousseline di topinambur, spuma di pancetta affumicata.

Foto Quentin Petit

La Maison, 1 rue du 14-luglio a Cognac. Aperto dal martedì pranzo al sabato sera. Tel: 05.45.35.21.77.

Al piano superiore, salotti, grandi o piccoli, per pranzi intimi, familiari o aziendali.

Al piano superiore, salotti, grandi o piccoli, per pranzi intimi, familiari o aziendali.

Foto Quentin Petit

Foto Quentin Petit

Leave a Comment