Largo ai lettori | Nessun cane sui mezzi pubblici

La maggior parte dei lettori che ha risposto all’appello per tutti La stampaMartedì, sulla possibilità di accettare cani nei mezzi pubblici si è espresso contro questo cambiamento, allo studio della Société de transport de Montréal (STM). Quasi tre quarti dei circa 300 intervistati non vogliono animali sugli autobus e nella metropolitana, come proposto dal partito Ensemble Montréal. Ecco un esempio delle risposte.

Inserito ieri alle 8:00

Isabella Ducas

Isabella Ducas
La stampa

Allergia

Sono MOLTO allergico a una proteina nella saliva del cane. Il contatto con loro in un ambiente chiuso mi porta direttamente al pronto soccorso, alle prese con un grave broncospasmo. Quindi, se i cani salgono a bordo, io scendo. Più in generale, come controllare i temperamenti bellicosi di certi animali che i loro stessi padroni non controllano, così come i loro impulsi a defecare? Stiamo discutendo sulle mascherine sui mezzi pubblici e vogliamo aggiungere i cani all’equazione? Bravo per la pace sociale.

Manon

Secondo razza

Tutto dipende dal padrone e dalle razze canine. Da bandire: i pitbull e i loro cugini. Al guinzaglio, con la museruola, molti cani sono spensierati. Amo i cani. Ma sarà necessario fornire una brigata di pulizie.

Marie-Josee

Sì, con alcuni tag

Sono un grande amante dei cani e di tutti gli altri animali. Penso che la possibilità di portare il nostro cane sui mezzi pubblici sia un’ottima idea, con alcune linee guida. Vorrei che i cani indossassero la museruola tanto per la sicurezza degli altri passeggeri quanto per il proprietario. Un cane, anche il più simpatico, può mordere. Potrebbe essere sorpreso da qualcuno che vuole accarezzarlo, potrebbe essere nervoso sull’autobus con molte persone intorno a lui. Questo avrebbe l’effetto di rassicurare le persone che hanno paura dei cani. In questo modo, penso che sarebbe possibile e molto apprezzato. Invece di lasciare il tuo cane da solo a casa, possiamo portarlo con noi!

Giovanna

Cosa fare se…

E se Fido non sopportasse l’altro Fido? E se il gentiluomo entra con il suo doberman inesperto che va non invitato a utenti timorosi? E se ti scambiassi per un palo e i tuoi pantaloni servissero da assorbente? Ogni anno, gli esseri umani vengono attaccati da questi quadrupedi, che i proprietari non sono in grado di controllare, per non parlare dei guaiti eccessivi. Bella atmosfera, vero?

Richard

Paga il loro posto

Se vanno così lontano, spero che i proprietari dei cani dovranno pagare per il loro posto, poiché utilizzeranno il posto di un cliente. A mio avviso, il comportamento dei proprietari, e dei loro cani, è troppo disparato per autorizzare la presenza di cani all’interno della folla. Anche con un carro riservato, avrebbero dovuto spostarsi tra gli utenti per arrivarci. È no. Mi basterebbe usare la macchina per spostarmi in ufficio.

Francia

Modernizzazione

Assolutamente d’accordo ! Lo vediamo ovunque in Europa e tutto sta andando bene. È tempo per noi di mostrare maturità e modernizzazione. Smettiamola di gestire le eccezioni, e il “sì, ma ci sono persone che hanno paura, ci sono allergie, ci sono bei passi”, ecc. Usciamo dal paternalismo che sta portando il Quebec all’irresponsabilità.

Linda

Problemi logistici

I cani sui mezzi pubblici pongono alcuni problemi, soprattutto nelle ore di punta. Perché un cane dovrebbe venire a prendere lo spazio che potrebbe essere occupato da un cliente che, per guadagnarsi da vivere, deve spostarsi in metro o in autobus? Se limitiamo la presenza dei cani in determinati orari e in determinati carri, come possiamo essere sicuri che i proprietari di cani utilizzino i carri forniti? I problemi logistici inerenti alla presenza dei cani sono quindi numerosi e possono mettere in pericolo l’incolumità e il comfort degli utenti (guastati, pulizia e allergie, tra gli altri). Per un certo periodo le compagnie aeree avevano consentito agli animali domestici di salire sugli aerei. Hanno riconsiderato la loro decisione e sono tornati alla pratica dei piccoli animali in gabbia, che devono essere alloggiati sotto un sedile. Perché non usare la loro esperienza invece di provare a reinventare la ruota?

Gisele

Un membro della famiglia

Il cane fa parte della famiglia. La maggior parte dei padroni si prende cura del proprio animale e rispetta le direttive e i regolamenti del Comune, sarà lo stesso all’interno dei mezzi pubblici, permesso che ci impedirà di prendere l’auto per andare dal veterinario o visitare la famiglia. . Sono quindi pienamente d’accordo che i cani al guinzaglio dovrebbero essere accettati in metropolitana e autobus.

Marlene

Lascia il tuo animale domestico a casa

Questo non ha alcun senso. I proprietari di cani sono per lo più senza imbarazzo. Alcuni prenderanno posto per mettere lì il loro cane. Ci sono persone anziane, allergiche o malate che devono prendere i mezzi pubblici. E l’igiene? Gli escrementi di questi animali finiranno per finire ovunque nelle pensiline degli autobus, nelle stazioni della metropolitana e nei bidoni della spazzatura. Riesci a immaginare l’odore? Dobbiamo smettere di confondere gli animali con gli esseri umani. Dopo i mezzi pubblici, come sarà? Le persone potranno recarsi agli appuntamenti medici con il proprio animale domestico? Magari al lavoro o ad uno spettacolo? Non ha limiti. Lascia il tuo animale domestico a casa. L’hai adottato, te ne prendi cura ed è perfetto. Ma smettila di imporlo a chi non lo vuole.

Giovanna

Assurdo!

Avendo lavorato nel campo canino per 25 anni, sono stupito di vedere che le persone osano persino pensare che si possa fare! Assurdo! Quello che ho visto, dopo questi anni di lavoro, è che le persone che possiedono cani li considerano esseri umani. Come pensare di integrare i cani nel trasporto pubblico quando i padroni non sono in grado di controllare il loro animale nella società? Le persone vanno in giro con guinzagli lunghi da 10 a 20 piedi, mandandoli attraverso le nostre gambe. Lasciano che il loro animale domestico faccia i suoi affari ovunque. Per non parlare di coloro che non hanno nozione di igiene (pulci, malattie, ecc.). Penso a mia madre di 85 anni che usa regolarmente i mezzi pubblici e che inciamperebbe al guinzaglio del cane… Sono preoccupato!

Silvia

Carri designati

Sostengo carrozze designate per cani e orari prestabiliti, poiché non vedo posto per loro nelle carrozze affollate dell’ora di punta. Sarebbe sicuramente una prova da fare, ma sarebbe necessario limitare il peso e le dimensioni dell’animale, come si fa in alcuni alloggi in affitto.

Francoise

Leave a Comment