L’AFSCA chiede di non consumare 5 prodotti di cioccolato del marchio Ferrero

La FASFC invita i consumatori a non consumare 5 prodotti di cioccolato del marchio Ferrero. Questi prodotti sono collegati a un focolaio di salmonella in diversi paesi europei.

Il richiamo del prodotto riguarda i seguenti prodotti, fabbricati nello stabilimento Ferrero di Arlon:
– Kinder Surprise 20g e 3x20g con una data di durata minima (BDD) tra il 07/11/22 e il 10/7/22,
– Kinder Surprise Maxi con una data di durata minima (BDD) tra il 08/10/22 e il 09/10/22
– Schoko Bons con data di durata minima (MDD) tra il 08/10/22 e il 09/10/22
– Kinder Mini Eggs con una data di durata minima (BDD) tra il 08/10/22 e il 09/10/22.

I consumatori che hanno questi prodotti in loro possesso sono pregati di non consumarli.

Questi prodotti sono apprezzati dai bambini. Con l’avvicinarsi della Pasqua, la FASFC chiede ai genitori di verificare se hanno questi prodotti in loro possesso e, in caso affermativo, di assicurarsi che non vengano consumati.

Il FASFC richiama l’attenzione su un richiamo di prodotto effettuato dall’azienda Ferrero e che riguarda prodotti fabbricati nella loro azienda ad Arlon. Da quando la FASFC è stata informata di questo fascicolo, l’Agenzia ha effettuato ulteriori e mirati controlli a livello della società Ferrero in Belgio.

Focolai di Salmonella in Europa

A seguito di una serie di focolai di Salmonella dichiarati in diversi Stati membri, è stata condotta un’indagine per identificare la fonte comune. L’indagine ha mostrato che le uova di cioccolato “Kinder Surprise” di Ferrero erano un prodotto alimentare sospetto. In Belgio non ci sono attualmente casi confermati legati a questa epidemia. Alcuni casi sospetti sono oggetto di indagine in collaborazione con i servizi sanitari comunitari e il laboratorio nazionale di riferimento Sciensano.

Cos’è la Salmonella e quali sono i sintomi?

La salmonella è un batterio che può causare salmonellosi. Esistono diversi tipi di Salmonella. I sierotipi Enteritidis (S. Enteritidis) e Typhimurium (S. Typhimurium) sono stati responsabili della maggior parte delle infezioni umane negli ultimi anni. La salmonellosi è un’infezione comune che nella maggior parte dei casi si risolve senza trattamento. In alcuni casi, la salmonellosi può assumere forme più gravi. In caso di sintomi gravi, è necessario consultare un medico in grado di identificare un trattamento adatto.

Possibili sintomi di infezione di origine alimentare da salmonellosi sono febbre, crampi addominali e diarrea entro 6-72 ore dal consumo del cibo infetto. I bambini piccoli, le donne incinte, le persone immunocompromesse e gli anziani hanno maggiori probabilità di sviluppare sintomi.

I consumatori che hanno domande possono contattare il punto di contatto consumatori della FASFC tramite il modulo online o al numero verde 0800 13 550 (disponibile lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 9:00 alle 12:30 e mercoledì dalle 13:00 alle 16:30 ).

Leave a Comment