La telecamera di sicurezza riprende il cane che “ruba” un peluche dal negozio

Un cane particolarmente intelligente ha approfittato della disattenzione della commessa che stava parlando con un’altra donna, per andarsene con il suo bottino in bocca. Ma il suo piano non ha funzionato perfettamente, poiché è stato filmato su YouTube.

Gli animali sono i principali protagonisti di migliaia di video postati sui social network. Questa volta è un cagnolino che ha rubato la scena sulla piattaforma YouTube entrando in un negozio di abbigliamento e giocattoli per afferrare un peluche senza che nessuno se ne accorgesse.

La telecamera di sicurezza registra un cane che “ruba” un animale di pezza

conservare le telecamere di sicurezza ha registrato il momento esatto in cui il cagnolino è entrato nel negozio mentre la commessa parlava con un’altra donna e una bambina giocava nelle vicinanze.

Come se sapesse quale peluche stava per rubare, l’animale è entrato e si è diretto verso lo scaffale dove si trovava il giocattolo di cui aveva bisogno. Una volta che il prodotto tra i denti, si girò e ne uscì tranquillamente senza nessuno si accorga della sua giocosità.

Il cane conosciuto nel quartiere come Thor ha volato per la prima volta il 26 marzo. Il proprietario del negozio ha notato che era stata derubata quando una donna che camminava vicino al negozio ha trovato l’animale di pezza sul marciapiede. Una volta avvisato, l’addetto alle vendite ha riconosciuto la merce e ha immediatamente controllato la telecamera di sicurezza.

Nelle immagini ha scoperto che il “delinquente” era il cane che è entrato nel negozio per prendere il suo ” bottino“. L’animale ha provato a volare una seconda volta, ma è stato catturato dalla giovane donna che già conosceva le intenzioni dell’animale.

La clip del cane ladro ha portato un sorriso a migliaia di netizen, poiché molti hanno riconosciuto l’ingegnosità del cane nel mettere in atto i suoi piani.

Se ami gli animali, non dimenticare di condividere i nostri articoli con i tuoi amici.

©️ Redazione Tekpolis qualsiasi riproduzione dei nostri articoli senza il nostro consenso sarà segnalata a Google e Facebook

Leave a Comment