Inventano una robusta zanzariera che rinfresca anche l’aria nella tua stanza

Sogni fresche notti estive lontano dalle punture di zanzara? Una coppia di Girondins ha sviluppato un nuovo tipo di zanzariera dopo un soggiorno a Mauritius, dove le zanzare tigre sono tra le più piccole al mondo. Unendo le loro competenze, Nathalie Capitaine, ex professoressa di fisica, e suo marito François Capitaine, ex specialista industriale in polimeri, hanno sviluppato il brevetto Mostiglass nell’aprile 2018 e convalidato dall’OMS.

La loro invenzione protegge dagli insetti pungenti ma porta anche il raffreddamento degli ambienti in cui è installato. Diverse comunità come le città di Parigi, Montpellier e Agde sono già clienti. E, in tutta la Francia, i privati ​​stanno manifestando il loro interesse per questa soluzione, che può essere installata su finestre, porte-finestre e bovindi, in forma flessibile o rigida, in formati su misura.

Come funziona ?

Sono partiti dall’osservazione che le zanzariere già in commercio possono deformarsi nel tempo, e sotto l’effetto del sole, perdendo la loro efficacia. Alcuni oscurano anche le stanze delle abitazioni. “François sa molto sui polimeri e ha scelto di utilizzare il policarbonato”, afferma Nathalie Capitaine. La perforazione, realizzata con i laser, è stata studiata con l’aiuto del laboratorio accreditato dall’OMS. [Organisation mondiale de la santé] studiare la forma del foro e validare quella più efficiente. »

L’ex insegnante ha lavorato sulla forma delle perforazioni che giocano su un effetto venturi, principio fisico che permette di “accelerare” l’aria che entra, questa decompressione è accompagnata meccanicamente da un abbassamento della temperatura. Risultato: al di sopra dei 20°C di temperatura esterna, l’aria in ingresso viene raffreddata passando attraverso il sistema Mostiglass. “Se ci sono 29°C fuori, saranno 25°C dentro”, ha spiegato Nathalie Capitaine. E questo può arrivare a una differenza di dieci gradi se le temperature esterne sono molto elevate, secondo le analisi di laboratorio.

Per preservare la luminosità degli alloggiamenti, attorno a ciascuna perforazione viene applicato un trattamento colorato per consentire alla luce di penetrare senza che si verifichino “lampi di luce”. I modelli flessibili Mostiglass in rullo sono offerti a 35 euro al m2 ea 80 euro al m2 per i prodotti rigidi.

Clienti in tutta la Francia

“Stiamo davvero soddisfacendo un’esigenza”, afferma Nathalie Capitaine. E spesso le persone reagiscono chiedendosi perché non ci abbiamo pensato prima. “E in questo mese di aprile che dovrebbe segnare a breve il ritorno delle zanzare, i privati ​​cercano sempre più la giovane compagnia, la cui attività è stata rallentata come tante altre durante l’emergenza sanitaria. Recentemente hanno equipaggiato un individuo che vive a Sarthe. Finora non poteva godersi la sua veranda senza essere assalito da nuvole di zanzare per la vicinanza di uno stagno. La maggior parte dei loro clienti vive nel Mediterraneo, in Camargue, ma anche in Alsazia, nella regione parigina e in Gironda (Bacino di Arcachon, Médoc).

Installata nel vivaio Cheminnov dell’ENSCPB Bordeaux, la coppia si prepara a trasferirsi a Dax, nelle Landes, per il prossimo anno. “Ci sono molti inventori che stanno cercando di vendere la loro idea, ma la nostra ambizione è produrre qui in Francia”, sottolinea François Capitaine. Il nostro obiettivo è riuscire a perfezionare l’invenzione, in particolare a contatto con i clienti e concentrarci poco a poco sulla produzione, delegando il contatto con il cliente e l’installazione. »

In questo momento non hanno dipendenti e se la cavano perché hanno escogitato un processo molto automatizzato. Ma dovranno reclutare in futuro per affrontare il loro sviluppo che prevedono internazionale. Le città di Bordeaux e Mérignac hanno recentemente espresso il loro interesse per Mostiglass. Il dispositivo potrebbe in particolare essere testato negli asili nido che accolgono un pubblico fragile e incline ai virus per i quali non è raccomandata l’aria condizionata. “Mostiglass permette un dolce rinnovamento dell’aria”, sottolinea Nathalie Capitaine.

Sia rimedio per le zanzare, le cui popolazioni stanno infestando sempre più le nostre regioni, sia per il caldo, mentre si prevede che le ondate di caldo saranno sempre più frequenti, Mostiglass potrebbe avere un brillante futuro davanti a sé.

Leave a Comment