Invasione dell’Ucraina: il consumatore dovrà essere informato di eventuali modifiche degli ingredienti alimentari

Di fronte alla carenza di olio di girasole in particolare, l’industria alimentare è oggi costretta a utilizzare vari ingredienti sostitutivi.

Tuttavia, poiché le etichette e il confezionamento dei prodotti alimentari vengono generalmente realizzati con mesi di anticipo, non sempre potranno citare i nuovi ingredienti utilizzati.

Per rimediare a questo, le autorità hanno approvato una serie di misure temporanee per garantire la sicurezza alimentare e garantire comunque una buona informazione ai consumatori.

In concreto, tutti gli operatori agroalimentari devono segnalare all’FPS Economy le variazioni nella composizione dei propri prodotti. Queste informazioni saranno condivise con la FPS Public Health e con l’Agenzia federale per la sicurezza della catena alimentare (Afsca).

Inoltre, per tenere i consumatori ben informati sulle modifiche apportate ai prodotti alimentari, dovranno essere affissi manifesti in punti ben visibili nei vari punti vendita.

I consumatori dovranno essere avvertiti di un possibile cambiamento nella composizione di un prodotto alimentare e di tutto ciò che questo comporta.

Tuttavia, non sarà tollerata alcuna flessibilità di etichettatura per le sostanze allergeniche.

A breve sarà disponibile una pagina informativa sul sito web di FPS Economy. In particolare, i consumatori potranno trovare una panoramica dei marchi e dei produttori che hanno dovuto adattare i loro prodotti.

Leave a Comment