Ingrandisci con un solo dito con questo utile trucco di Google Maps

suddividere

Il più antico del mondo… o no.

Sebbene Google Maps nasconda innumerevoli trucchi, ce n’è uno in particolare che passa inosservato alla maggior parte degli utenti: lo zoom con un dito.

È un gesto poco conosciuto e che facilita notevolmente l’interazione con l’applicazione Google, poiché ci consente di spostarci più rapidamente tra le mappe senza dover ingrandire o rimpicciolire la mappa con il solito gesto di pizzicare con il pollice e l’indice . L’hack è disponibile dal 2013 e funziona sia su Android che su iOS.

Google Maps: come zoomare con un dito

Usa Google Maps con un dito con questo fantastico trucco

Per ingrandire Google Maps con un dito, devi solo toccare due volte lo schermo, sì, dovrai tenere premuto il dito sul secondo tasto. Con il dito sullo schermo, scorri verso l’alto o verso il basso a seconda che desideri ingrandire o rimpicciolire.

Scorrendo verso l’alto dopo quel secondo tocco si vedrà lo zoom indietro, mentre scorrendo verso il basso si ingrandirà. Inoltre, a seconda della velocità con cui muovi il dito, lo zoom avrà una profondità maggiore o minore. In questo modo, se vuoi regolare lo zoom in modo più preciso, dovrai solo far scorrere il dito sempre più piccolo, mentre se vuoi rimpicciolire, dovrai fare un movimento veloce.

Tutti dovrebbero provare questo trucco di Google Maps

Sotto queste righe hai un piccolo video dove puoi vedere l’effetto. Come puoi vedere, non c’è molto mistero.

Insomma, è un gesto molto semplice che può tornarci molto utile per gestire Google Maps con maggiore agilità, muovendoci sulla mappa con un solo dito.

Argomenti correlati: Google Maps

suddividere

Leave a Comment