Il tuo cane ha paura dei fuochi d’artificio? Non fare questi errori

L’estate sta arrivando e con essa i fuochi d’artificio del 14 luglio. Significa tanto divertimento, feste, campeggio, mare, ma anche…. fuochi d’artificio. Sebbene possano essere così belli, molti cani e altri animali hanno paura dei fuochi d’artificio. Colpisce anche il tuo cane? Di certo non è solo, come hanno dimostrato diversi studi che circa il 49% di tutti i cani mostra almeno un segnale di paura quando sente i fuochi d’artificio. Uno studio del 2013 indica che circa il 25% dei cani è gravemente colpito. Fortunatamente, ci sono molte cose che puoi fare ora per rendere il capodanno più confortevole per il tuo fedele amico.

Non punire il tuo cane se è ansioso!

Non puoi ridurre un’emozione come la paura punendola. Pensa a te stesso e alle tue paure. Se hai paura perché non puoi sfuggire a un ragno gigante oa uno sciame di vespe, avrai meno paura se comincio a urlarti contro e a schiaffeggiarti? Non credo… Inoltre, rompi il legame di fiducia e aggiungi stimoli spiacevoli a una situazione già molto spiacevole. Questo può solo aggravare la risposta alla paura del tuo cane in quel momento. Quello che di certo non farà è togliere la sua paura. Anzi.

Non ignorare il tuo cane

Sfortunatamente, questo è ancora regolarmente raccomandato. L’ipotesi è che se presti attenzione a un cane quando è ansioso, in realtà lo stai premiando per il suo comportamento “indesiderato”. Se c’è una cosa che porti via da questo blog, voglio che sia questa. NON puoi premiare la paura. Non è così che funziona il cervello del tuo cane. Quando il tuo cane è ansioso, entra in modalità sopravvivenza. Quando è in modalità sopravvivenza, vengono attivati ​​tutti i processi necessari alla sopravvivenza, quindi il tuo cane non è davvero impegnato con “oh, se sono molto ansioso, ricevo molte attenzioni. Immagina che tuo figlio stia piangendo perché ha appena avuto paura. Un palloncino è esploso accanto a lui o un clown molto spaventoso era accanto a lui (non ho paura dei clown) spero davvero che la tua risposta sia NO. Conforterai il tuo bambino e fornirai sicurezza, protezione e supporto. Un “attaccamento sicuro” è estremamente importante per lo sviluppo sociale dei bambini ma anche dei cani. Se ignori il tuo cane quando ha più bisogno di te, il rapporto tra te e il tuo cane si interromperà e poiché non è abituato a questo comportamento (ignorandoti) (presumo), inizierà a inseguirti, quindi ancora di più . Allora cosa dovresti fare? Sostieni il tuo cane con la tua presenza. Se il tuo cane si sente più a suo agio appoggiando la testa sulla tua scarpa o sul tuo grembo, permettilo. Se al tuo cane piace, accarezzalo lentamente. Non consolare troppo il cane e non parlargli troppo, perché questo può renderlo più nervoso. E questo mi porta al punto successivo.

Stai calmo !

I cani sono animali sociali e cercano informazioni nel loro ambiente tra i membri della loro famiglia. Se rimani calmo, il tuo cane lo copierà in parte. Se sei anche nervoso e teso, questo può confermare al tuo cane che c’è davvero qualcosa di cui preoccuparsi.

Accendi la radio o la televisione a volume normale.

Questo per ridurre il contrasto tra la frangia e il rumore circostante. Se tutto è calmo e all’improvviso un palloncino scoppia dietro di te, rimarrai scioccato. Se i Metallica stanno suonando ad alto volume alla radio e lo stesso palloncino si apre dietro di te, avrà un impatto molto minore. Assicurati solo che il tuo cane non abbia problemi con la musica stessa. La ricerca ha dimostrato che parlare alla radio, podcast o musica classica può calmare i cani in un canile. Ma i cani sono individui e sviluppano le proprie preferenze, i cani sono noti per avere un effetto migliore del reggae, del lounge o persino del metal 😉 .

Chiudi finestre, porte e tende.

Vogliamo escludere quanto più rumore e luce possibile. Vogliamo anche evitare che il cane scappi a tutti i costi. Inoltre, assicurati che abbia i suoi tag ID e che sia scheggiato nel caso in cui scappi. Verifica anche con il database del chip DogID se i dettagli del tuo chip sono pubblici, in modo che tu, il proprietario, possa essere individuato e contattato più rapidamente. Veterinari, rifugi e polizia avranno sempre accesso ai tuoi dati di contatto

Pianifica le vie di fuga in casa

Come esseri umani, siamo spesso tentati di sederci intorno al cane quando è molto spaventato. O infilarsi nel suo canestro e abbracciarlo forte. Tuttavia, questo limita la capacità di fuga del cane e può peggiorare la paura. Quindi assicurati che il tuo cane abbia sempre la possibilità di spostarsi dove vuole nella stanza. Ciò significa anche che non dovresti rinchiuderlo nella sua gabbia.

Prova a distrarre il tuo cane giocando

Se il tuo cane è a disagio ma non eccessivamente ansioso, a volte può dedicarsi al gioco, in tal caso puoi distrarlo giocando. Garantisce inoltre che un’esperienza positiva sia collegata ai fuochi d’artificio.

Le stanze con poche finestre sono generalmente preferite.

I cani spesso preferiscono il bagno o il seminterrato durante i fuochi d’artificio. Questo perché di solito ci sono piccole finestre o nessuna finestra in queste stanze. Più grande è la finestra, più le onde sonore possono propagarsi.

Non lasciare il tuo cane da solo

Se sai che il tuo cane ha paura dei fuochi d’artificio, non lasciarlo solo! Molti cani lo fanno meglio se il proprietario è presente. Inoltre, il tuo cane può fare cose molto pazze nel suo panico. Può ferirsi gravemente o distruggere oggetti in casa mentre cerca di scappare.

Non somministrare medicinali in cui l’aceromazina è il principio attivo!

Alcuni cani potrebbero aver bisogno di supporto medico, ma qualunque cosa tu dia, NON somministrare acepromazina.

Io ho tanti altri consigli per alleviare la paura dei fuochi d’artificio del tuo cane, ma soprattutto posso insegnarti come aiutare il tuo cane a superare questa paura. Entro il prossimo anno potrete godervi il nuovo anno insieme o festeggiare il nuovo anno da qualche altra parte. Con l’aiuto del mio nuovissimo mini-corso online. Lo affronterai in circa 2 ore e poi sarai armato di tutte le conoscenze necessarie per fare la differenza per il tuo cane.

Leave a Comment