Il “tempeh” indonesiano alla conquista del mondo

Fai in modo che il mondo riconosca il tempeh come simbolo del cibo indonesiano è il sogno condiviso da Wida Winamo, suo padre, Florentinus Gregorius, e suo figlio, Amadeus Driando Ahnan. Nel 2014, la famiglia ha lanciato il movimento indonesiano Tempeh.

“A quel tempo, la gente considerava il tempeh un alimento base, non pensando che potesse mai diventare una specialità vegetariana di fantasia”, dice Wida Winamo. Da allora, questa ingegnere di tecnologia alimentare ha esplorato la storia di questa “bistecca vegetariana” e ha pubblicato le sue ricerche su varie riviste scientifiche.

Il tempeh è un alimento tipico indonesiano a base di semi di soia fermentati. Dal 1700 è stata la principale fonte di proteine ​​per le persone a Giava centrale. Contiene la stessa quantità e qualità di proteine ​​della carne di manzo.

Dai la priorità alla soia indonesiana

Durante la pandemia di Covid-19, Wida ha iniziato ad organizzare workshop in varie regioni dell’arcipelago, fino ad Ambon [aux Moluques]dove è stata invitata quattro volte dal governo locale per insegnare alle comunità come fare il tempeh dai semi di soia locali.

Sette anni dopo la creazione del suo movimento, sta iniziando a vedere un cambiamento nell’immagine del tempeh, soprattutto sui social network, dove molte persone stanno sviluppando tesori di creatività per rendere questo cibo più attraente, più trendy. Alcuni stanno innovando utilizzando lo stesso processo di fermentazione ma con chicchi di durian, fru

Il resto è riservato agli iscritti…

  • Accedi a tutti i contenuti sottoscritti
  • Supporta la scrittura indipendente
  • Ricevi la sveglia della posta ogni mattina

Scopri tutte le nostre offerte

Fonte dell’articolo

Diario del tempo (Giacarta)

Diario del tempo è il quotidiano edito dal gruppo Volta la cui pubblicazione di punta è l’omonimo settimanale.

Volta è stato pubblicato per la prima volta nell’aprile 1971 da PT Grafitti Pers, con l’intento di offrire al pubblico indonesiano nuove modalità di informazione, libertà di analisi e rispetto delle divergenze di opinione.

Passo dopo passo, Volta pubblica indagini sempre più dettagliate, mettendo in discussione alcuni aspetti della politica del generale Suharto. Nel 1994 il settimanale fu bandito dalla censura e chiuso. Nell’ottobre 1998, quattro mesi dopo le dimissioni di Suharto, Volta riappare, pubblicato questa volta da PT Tempo Inti Media Tbk. C’è ora un’edizione inglese su Internet.

Il sito offre un aggiornamento quotidiano delle principali informazioni dell’edizione cartacea, disponibile in tre lingue: indonesiano, inglese e giapponese. Ogni settimana, il sito propone anche un sondaggio di opinione su un tema di attualità a cui tutti gli utenti di Internet sono invitati a rispondere. Favorisce le notizie politiche ed economiche, nonché alcuni importanti file di segnalazione. Si possono consultare gli arretrati della rivista fino al 1998. L’accesso al sito e la consultazione di un breve riassunto degli articoli sono gratuiti, ma per accedere agli articoli completi è necessario pagare.

Leggi di più

I nostri servizi

Leave a Comment