Il numero di orsi nei Pirenei continua ad aumentare

Nel 2021 sono stati contati 70 orsi, con un aumento del 9%, rivela il rapporto annuale del French Brown Bear Network.

Nel 2021 sui Pirenei vivevano 70 orsi, con un aumento del 9% rispetto all’anno precedente.

Lo rivela il rapporto annuale della rete francese dell’orso bruno.

Questa cifra in aumento è spiegata dal numero di cucciolate record nel 2020.

“Otto cucciolate, di cui 15 cuccioli, sono state avvistate” nel 2021 rispetto alle nove dell’anno scorso.

Una quindicina nel 1995

Nel 1995 erano solo dieci. Da allora il loro aumento è stato costante.

Per l’associazione Pays de l’ours-Adet, “non è ancora percorribile e il nucleo occidentale resta molto fragile”. “I tre cuccioli della femmina Sorita nati nel 2021 sono infatti tre maschi. Anche se “questa prima cucciolata effettuata in Béarn dal 2004 rimane simbolicamente importante, purtroppo non garantirà il futuro della specie in questa parte dei Pirenei”, avverte l’associazione, al microfono di France Info.

La Francia ha reintrodotto i plantigradi dalla Slovenia negli anni ’90 nei Pirenei, quando erano sull’orlo dell’estinzione.

Leave a Comment