Il gatto della foresta è tornato in zona, e questa è un’ottima notizia

Nelle ultime settimane, gli agenti del Parc des Bauges hanno rilevato la presenza di gatti delle foreste in sette comuni della Savoia e dell’Alta Savoia. Chiamato anche “felis sylvestris”, questo felino selvatico sta tornando in Francia, riporta Il Delfino.

Presente da diversi anni nell’area dei Pirenei e nel grande quarto nord-orientale, la sua presenza nel settore sabaudo è positiva per l’ambiente. Gli agenti del Parc des Bauges hanno individuato diversi individui grazie alle fototrappole che dovrebbero osservare lupi e linci.

Un ecosistema favorevole

Specie protetta dal 1976 in Francia, il gatto delle foreste era progressivamente scomparso dal paesaggio dopo essere stato a lungo oggetto di riprese e trappole. Può raggiungere i 5 kg per un maschio e 3,5 kg per una femmina e si riconosce per il suo pelo molto caratteristico.

Secondo un project manager del Parco Naturale Regionale Massif des Bauges, la sua presenza è una buona notizia, perché significa che “l’ecosistema soddisfa i suoi bisogni”. Il Delfino specifica che alcuni gatti del bosco sono stati visti fino a 1.500 m di altitudine.

Leave a Comment