Ha vissuto tra 111 gatti in alloggi antigienici

Una donna di 44 anni si è presentata lunedì davanti al tribunale correzionale di Albertville (Savoia) per “abbandono volontario di un animale domestico, addomesticato o prigioniero”. Nel maggio 2021 i gendarmi avevano scoperto 111 gatti a casa sua. I felini vivevano stipati negli alloggi antigienici e al buio, secondo quanto riferito Il Delfinato Libere. I soldati avevano anche trovato i cadaveri di sette gatti, rinchiusi in un congelatore.

Lei nega gli abusi

La convenuta era stata oggetto di numerose segnalazioni da parte di associazioni, in particolare nella Côte-d’Or dove aveva precedentemente vissuto. Persa del suo pubblico, ha assicurato di non aver mai maltrattato i suoi animali. Ha accolto gatti randagi con l’obiettivo di creare un’associazione e farli adottare, ha spiegato.

La Fondazione Brigitte Bardot è parte civile in questo caso. Sono stati necessari sei mesi di reclusione con una pena detentiva. La sentenza sarà emessa l’11 luglio.

Leave a Comment