grande ritorno dello spazio di archiviazione illimitato, ma non per tutti… Vi diciamo tutto noi

Un operatore di telefonia mobile offre Google Foto con spazio di archiviazione illimitato

Non è proprio la fine dello spazio di archiviazione illimitato su Google Foto. Dal 26 aprile, infatti, i clienti dell’operatore T-Mobile potranno sottoscrivere un’opzione specialee. Questa opzione offre due terabyte di spazio di archiviazione di Google One e uno spazio di archiviazione illimitato per la risoluzione originale in Google Foto. Tuttavia, devi pagare altri 15 dollari per beneficiarne. I due terabyte disponibili su Google One esistono già come abbonamento alla portata di tutti, contro 10 dollari. Per questo motivo, l’archiviazione illimitata delle foto costa solo cinque dollari.

Due terabyte, questo può memorizzare un gran numero di foto e video. Ma alcune persone vogliono sempre di più. In effetti, è sufficiente filmare in 8K per vedere il suo spazio saturarsi rapidamente. Non è chiaro se sarà pianificato più spazio di archiviazione. Per il momento bisognerà accontentarsi di 2 TB T-mobile beneficia di una partnership privilegiata con Google. Per questo è, per il momento, comunque, l’unico operatore in grado di offrire un’offerta del genere.

I vantaggi di Google Foto

Con Google Foto, sai che le tue foto sono al sicuro. Prima, quando perdevi il telefono, perdevi anche tutto. Ma oggi, tutto ciò che devi fare è accedere al tuo account Google su qualsiasi dispositivo per trovare le tue preziose foto. È uno spazio di archiviazione online e non puoi accedervi solo dal tuo telefono: puoi vedere le tue foto sul tablet, sulla TV connessa o su un computer. Tutto ciò di cui hai bisogno è il tuo ID Google e la password. Ti viene inviata una notifica per sapere se sei tu a connetterti, come misura di sicurezza.

Chiunque abbia mai perso tutte le sue foto e i suoi video sa quanto sia importante avere una piattaforma online che li memorizzi. Google ha a cuore i suoi utenti e offre molte applicazioni molto interessanti. Pensiamo in particolare a Google Lens. Quest’ultimo permette a Google di effettuare ricerche in internet… partendo da un’immagine. Ad esempio, scatti una foto di un fiore e Google troverà tutte le foto simili. Abbastanza per farti conoscere facilmente il fiore che hai di fronte.

Un altro esempio che potrebbe piacerti è se stai parlando con qualcuno su un sito di incontri e hai dei dubbi sulla sua reale esistenza. Fai uno screenshot della loro immagine del profilo e caricalo su Google Lens. Se questa foto è nota a Google (se è quella di una modella, un personaggio pubblico…), Google te lo dirà.

Cartelle finalmente bloccate su Google Foto

Gli utenti di Google Foto che non dispongono di un telefono Pixel non avevano la possibilità di bloccare le cartelle. Con questo intendiamo la possibilità di nascondere determinate foto e video inserendoli in una cartella accessibile solo con una password. Una funzionalità molto utile per tutte quelle persone che desiderano che determinate foto non cadano nelle mani sbagliate. Se passi il telefono a qualcuno, non hai più paura che quella persona possa imbattersi in determinate foto. Grazie alle cartelle bloccate, hai fatto il tuo ordinamento a monte.

Questa funzionalità in precedenza era disponibile solo per chi possedeva un telefono Pixel (del marchio Google, quindi). Ma la funzione si espanderà per tutti gli utenti di telefoni Androidcome annunciato alla conferenza I/O 2021. Abbastanza per consentire a tutti di mettere al sicuro tutte le fotografie e i video che devono assolutamente rimanere privati.

È un nuovo strumento di sicurezza che deve incoraggiare gli utenti a fare affidamento su Google Photo.


Leave a Comment