Google ottiene l’autorizzazione alla fibrillazione atriale per i suoi dispositivi Fitbit

Ufficialmente, ad oggi, gli smartwatch nel mercato attuale non possono diagnosticare ufficialmente la fibrillazione atriale in un utente. Tuttavia, negli ultimi mesi sono stati compiuti molti progressi, inclusa l’istituzione di battiti cardiaci irregolari.

Pertanto, l’Apple Watch, ad esempio, può inviare una notifica a chi lo indossa per chiedergli di consultare uno specialista. Oggi Google ha ottenuto dalla FDA la stessa certificazione di Apple per il rilevamento della fibrillazione atriale nei dispositivi Fitbit.

fitbit

I dispositivi Fitbit saranno in grado di rilevare battiti cardiaci irregolari

Affinché un dispositivo possa affermare di aiutare a rilevare battiti cardiaci irregolari, e quindi potenzialmente aiutare a rilevare la fibrillazione atriale, deve passare attraverso la Federal Drug Administration (FDA). Nel 2018, Apple ha ottenuto in particolare questo accordo per il suo Apple Watch, consentendo così le grandi storie che vi raccontiamo da anni su questo blog.

Oggi, Google si è ufficialmente unito ad Apple per abilitare questa impresa nei suoi dispositivi Fitbit.

La Food and Drug Administration ha dato a Fitbit il via libera per monitorare la frequenza cardiaca degli utenti in background. Un nuovo algoritmo di fotopletismografia (PPG) può controllare passivamente la frequenza cardiaca di un utente quando è fermo o dorme.

Se la tecnologia rileva segni di fibrillazione atriale (AFib), un tipo di battito cardiaco irregolare, avvisa l’utente. Google, la società madre di Fitbit, ha presentato l’algoritmo alla FDA per la revisione il mese scorso [et] presto lancerà il monitoraggio della frequenza cardiaca in background e le funzioni di notifica del battito cardiaco irregolare negli Stati Uniti. Saranno disponibili su “una gamma di dispositivi compatibili con la frequenza cardiaca”.

Fonte

Leave a Comment