Google dovrebbe innovare Gmail gratuito con un’altra casella di posta

Il branding è sempre straordinariamente rivelatore. Quando apri Gmail, la schermata iniziale mostra che fa parte di “Google Workspace”. Questo marchio è stato introdotto nel 2020 e rispetto a G Suite chiarisce che Gmail, Meet, Chat, Calendar, Drive, Docs, Keep e Voice ti aiutano a essere produttivo. Le persone ovviamente usano Gmail per lavoro, ma molti altri lo usano nelle loro vite personali e questo caso d’uso, ultimamente, è stato in qualche modo ignorato da Google. Un modo per affrontare questa mancanza di nuove innovazioni può essere trovato nel passato di Gmail: Posta in arrivo.

Stato del lavoro

A suo merito, il fenomenale cambiamento apportato dall’area di lavoro Rebrand è la velocità con cui vengono ora introdotte nuove funzionalità. Google si sta muovendo rapidamente per rendere la sua famiglia di app il posto migliore per fare le cose in qualsiasi scenario (remoto, ibrido o desktop). Al centro di questo push c’è un Gmail integrato che ti consente di multitasking e di accedere a Chat, Spaces e Meet, nonché a Documenti, tutto in un unico posto per ridurre il cambio di scheda.

Tuttavia, da quando Google ha proclamato il suo servizio di posta elettronica come la nuova “casa per il lavoro”, la stragrande maggioranza delle nuove funzionalità e modifiche è stata apportata per migliorare l’esperienza dei clienti aziendali. Sebbene gli utenti gratuiti abbiano beneficiato, non sono il pubblico previsto.

Questi utenti personali, nella migliore delle ipotesi, sono ambivalenti riguardo alla scheda Incontri, mentre sarebbe sicuramente interessante vedere a cosa passano i numeri di utilizzo di Chat e Spaces gratuiti nel mezzo di Hangouts. I più grandi cambiamenti non relativi all’area di lavoro degli ultimi tempi sono stati puramente estetici con il materiale che stai riprogettando su Android, che ha anche introdotto un nuovo widget e la “nuova vista Gmail” sul Web, definita dalla nuova barra laterale di navigazione.

Non è sempre stato così

L’ultima modifica significativa all’esperienza di messaggistica di base è stata la precedente riprogettazione nel 2018. Ciò includeva la possibilità di agire direttamente dalla vista Posta in arrivo, inclusa l’apertura di foto ed e-mail, altri allegati, archiviazione, eliminazione, contrassegno come letti/non letti e ripetizione. C’era anche un rapido accesso ai componenti aggiuntivi Calendario, Conservazione e Attività, nuovi avvisi di sicurezza e richieste di annullamento dell’iscrizione. L’altro grande obiettivo era Smart Reply, che è stato successivamente ampliato da Smart Compose all’I/O quell’anno.

L’obiettivo principale era semplificare la gestione e l’ordinamento delle e-mail, oltre a offrire suggerimenti intelligenti da parte di Google. In confronto, la logica di Workspace, sebbene lodevole, è molto interessante, incentrata sul team, “fai le cose” e sinergica. Non riflette il non lavoro vita.

Molte di queste nuove funzionalità di Gmail hanno le loro origini in Inbox, che la società ha annunciato sarebbe scomparsa cinque mesi dopo l’annuncio di questa riprogettazione. Google ha affermato che Inbox è “un ottimo posto per sperimentare nuove idee” e che “ha imparato molto su come migliorare la posta elettronica”. Il motivo per cui ha chiuso Inbox era che voleva concentrarsi su un’unica app e che il consolidamento era positivo dopo anni di stagnante sviluppo della posta in arrivo.

Se Inbox è stato il modo in cui Gmail ha ottenuto nuove funzionalità, anche se quattro anni dopo, Google deve farlo di nuovo.

Progetto kennedy Posta in arrivo o Il Manhattan progetto di posta in arrivo

In qualità di utente gratuito/personale, potresti non essere d’accordo con tutte le modifiche apportate a Workspace in Gmail. Tuttavia, la riprogettazione ha senso per il pubblico di destinazione perché Google vuole vendere una soluzione di produttività end-to-end per le aziende.

Puoi in gran parte continuare a utilizzare Gmail personale in modo pre-Workspace (ovvero nascondere nuove schede), ma l’esperienza di base diventa obsoleta.

Oggi, l’e-mail è solo input/informazioni ed è destinata a essere un po’ stupida nell’ecosistema di Google, con altre applicazioni destinate a produrla. I messaggi, come quelli relativi a viaggi ed eventi, sono spesso serviti da altri servizi Google (Assistant e At a Glance) come notifiche proattive. Questo aiuto non dovrebbe essere esclusivo di altre esperienze. Dovrebbe anche essere integrato nella familiare app Gmail per una copertura più ampia.

Quando Inbox è stato lanciato per la prima volta, era alquanto strano che Google ora avesse due client di posta elettronica. Questo approccio, tuttavia, aveva molto senso in quanto l’azienda aveva bisogno di un luogo in cui sperimentare senza influire sul lavoro quotidiano della maggior parte delle persone. Gmail è semplicemente troppo fondamentale per cambiare drasticamente in un modo non provato.

Negli ultimi dieci anni, Google deve aver avuto alcune idee audaci, altri sicuramente l’hanno fatto, su come migliorare la gestione della posta elettronica e rendere Gmail più utile. Le intelligenze supportate dall’intelligenza artificiale dovrebbero uscire dalla finestra di composizione, mentre, per lo meno, vale la pena rivisitare molte idee.

Ad esempio, Bundles non è mai uscito dalla posta in arrivo in Gmail e c’era una funzione di newsletter che metteva in evidenza gli articoli direttamente. In generale, Inbox è stato ottimo per riassumere le email per tuo conto e presentare le informazioni in modo più evidente. Gmail si occupa un po’ della cura, ma non è disposto a essere così prominente o editoriale come lo era Inbox in passato. Al contrario, è più che mai necessario con l’odierno diluvio di contenuti.

È tempo che Google inizi a innovare l’uso personale di Gmail e fornisca aiuto per qualcosa con cui le persone interagiscono quotidianamente: la loro casella di posta. Il percorso della posta in arrivo può essere il modo migliore per creare un confine chiaro da Workspace. Dopotutto, ha funzionato in passato.

FTC: Utilizziamo link di affiliazione automobilistici che generano reddito. Di più.


Dai un’occhiata a 9to5Google su YouTube per maggiori informazioni:

Leave a Comment