Google Cloud aprirà la sua regione francese il 30 giugno 2022

La regione francese di Google Cloud, la 30a a livello globale e la settima in Europa, verrà lanciata ufficialmente il 30 giugno. In questa occasione, l’azienda organizzerà un evento per dettagliare i propri servizi, presentare le tendenze del cloud e feedback. Si terrà alla Maison de Mutualité di Parigi e andrà in onda a Lione, Nantes e Lille.

L’apertura della nuova regione è il culmine di un decennio di investimenti in Francia. Si basa su diversi data center nell’Ile-de-France direttamente collegati alla rete privata globale di Google Cloud. “Si basa sulla stessa infrastruttura e sui servizi di sicurezza utilizzati per le nostre operazioni in Google”, precisa il colosso americano. Per garantire la resilienza, l’infrastruttura sarà distribuita su tre zone di disponibilità, ma solo Google potrà scegliere le zone di replica per i clienti.

Mentre le aziende accelerano i loro progetti di trasformazione digitale e cloud ibrido, l’arrivo del terzo gigante americano sarà senza dubbio accolto con favore. Questa regione locale fornirà maggiori garanzie in termini di vicinanza ai team, latenza e disponibilità. Google promette di soddisfare i propri requisiti di sicurezza, conformità, localizzazione dei dati e altre normative specifiche per la Francia e l’Eurozona. Il terreno era stato preparato con la creazione di una società a responsabilità limitata lo scorso settembre. Questo non rende in alcun modo Google Cloud un cloud sovrano, a parte le leggi statunitensi e il Cloud Act, ma chiarisce i rapporti contrattuali e consente la fatturazione locale.

Google Cloud arriva a lungo dietro ad AWS e Microsoft, che hanno lanciato la loro regione francese rispettivamente nel 2017 e nel 2018. In un mercato in cui la concorrenza è già ben consolidata, dovrà mostrare i suoi punti di forza, come la sua esperienza in open source, sicurezza, big data e AI, oltre a trovare il giusto posizionamento di prezzo.

Leave a Comment