Gli uccelli sono sempre più colorati avvicinandosi all’equatore

I ricercatori delle università di Sheffield e Debrecen in Gran Bretagna e Ungheria hanno fotografato il piumaggio di 4.500 specie di passeriformi, un ordine che rappresenta più della metà degli uccelli che vivono sulla Terra. Obiettivo: rendersi conto che gli uccelli hanno un piumaggio dai colori vivaci quando si avvicinano all’equatore geografico.

Hanno fotografato il maschio e la femmina di ogni specie (il loro ventre, la loro schiena, le loro ali), poi hanno analizzato il colore di ogni piumaggio pixel per pixel, e al computer, grazie ad un sistema di apprendimento profondo– sistema in grado di elaborare un’enorme quantità di dati. Ogni specie poteva essere rappresentata su una mappa del mondo secondo i colori del suo piumaggio. Sia come appare agli occhi umani, sia agli occhi degli uccelli.

Perché gli uccelli non vedono i loro congeneri con esattamente gli stessi colori di noi. Li percepiscono nell’ultravioletto e quindi rilevano sfumature invisibili ai nostri occhi. Nel loro lavoro, questi ricercatori si sono presi cura di scattare foto con i colori visibili nei raggi UV e all’esterno. E la conclusione è chiara: più ci si avvicina all’equatore, più variegate saranno le piume. Esiste infatti un gradiente di colore che evolve secondo la latitudine, come pensava Charles Darwin all’inizio del XIX secolo. Questo lavoro è stato pubblicato sulla rivista Ecologia ed evoluzione della natura.

Il mistero non è del tutto chiarito, ma vengono proposte diverse tracce per spiegare il fenomeno. In primo luogo, nella vegetazione rigogliosa, questi colori accesi consentono agli uccelli sia di mimetizzarsi che di essere visibili ai loro congeneri, a breve distanza, mentre, nel nostro paese, passeri, cincia o fringuelli si mimetizzano più facilmente nel paesaggio con sfumature di grigio o marrone, soprattutto in inverno. C’è anche la pista del cibo: nelle zone tropicali, gli uccelli si nutrono più facilmente di frutta e nettare. Assorbono così più carotenoidi, che consentono di sintetizzare i pigmenti necessari per un piumaggio giallo, rosso o arancione.

Leave a Comment