gli avvocati si riuniscono per rinnovare l’ordinanza di ‘crisi’

Pubblicato su :

In Camerun, gli avvocati terranno la loro Assemblea Generale questo sabato, 18 giugno a Yaoundé, per scegliere il nuovo Consiglio forense da cui verrà il presidente. Elezione dopo un periodo interinale di un anno e mezzo a seguito della morte durante il mandato del precedente incumbent nell’ottobre 2020. Il nuovo rappresentante degli avvocati del Camerun dovrà portare la parola dei suoi colleghi e difendere i valori del occupazione.

Questo sabato sono attesi tra i 2.000 ei 3.000 avvocati al Palais des Sports di Yaoundé. Per la carica di presidente si sono dichiarati sette candidati. I dibattiti e il voto si prospettano lunghi e potrebbero allungarsi nel fine settimana.

La questione è importante. L’Ordine degli Avvocati è indebolito secondo me Patrice Monthe, portavoce della Conferenza degli ex presidenti del Camerun.

A metà aprile, questi ultimi hanno cofirmato tutti una solenne dichiarazione in cui invitavano gli avvocati del Camerun a scegliere oggi i loro rappresentanti secondo criteri di esperienza e carattere esemplare.

“Comunità”

Come saggi, si lamentano del ” politicizzazione e comunitarizzazione “del Bar” mantenuto, secondo loro, dalle autorità pubbliche “.

Altro ” derivato “Denunciato dagli ex presidenti:” bullismo, percosse e brutalità a volte arrivano fino alla reclusione subito da alcuni avvocati.

Nella sua dichiarazione solenne, la Conferenza degli ex Presidenti dell’Ordine ha anche ricordato l’assassinio di un collega avvenuto in circostanze poco chiare a gennaio nella regione nord-occidentale.

La nostra professione è in crisi, così come l’intera istituzione giudiziaria oggi “, secondo l’ex presidente dell’Ordine degli Avvocati, Maître Patrice Monthe, che presiede anche l’Unione degli Avvocati dell’Africa Centrale.

Patrice Monthe, ex presidente e portavoce della Conferenza degli ex presidenti del Camerun

.

Leave a Comment