Gli avvocati del principe Andrea rivelano che l’accordo raggiunto tra l’attore e Jeffrey Epstein

Martedì 4 gennaio, gli avvocati del principe Andrea insisteranno sul sistema giudiziario americano per respingere una denuncia civile per “aggressione sessuale” presentata da un americano a New York per fatti risalenti al 2001, quando era ancora minorenne. Un’udienza cruciale è fissata per le 15, in videoconferenza, tra un giudice della corte federale di Manhattan, gli avvocati del secondogenito della regina Elisabetta e quelli dell’accusatrice e presunta vittima, Virginia Giuffre, oggi 38enne. .

Il principe ‘categoricamente’ nega

Nella sua denuncia civile depositata ad agosto, Virginia Giuffre afferma che il principe britannico l’ha “aggredita sessualmente” tre volte nel 2001 – quando aveva 17 anni e ha chiamato Virginia Roberts a Londra, New York e nelle Isole Vergini americane, nelle residenze di amici del principe: la coppia formata all’epoca dal multimilionario americano Jeffrey Epstein e dalla socialite britannica Ghislaine Maxwell.

Leggi anche: La giustizia americana accusa il principe Andréj di fingere di collaborare al caso Epstein

Jeffrey Epstein, predatore sessuale di ragazze minorenni, figura del jet-set internazionale, si è suicidato in carcere a Manhattan nell’agosto 2019, all’età di 66 anni, prima che si svolgesse il processo per reati sessuali. La sua compagna e complice per tre decenni, Ghislaine Maxwell, 60 anni, è in prigione dall’estate del 2020. È stata dichiarata colpevole la scorsa settimana a New York di traffico sessuale di ragazze adolescenti a beneficio di Jeffrey Epsteni e deve affrontare dozzine di costi. di reclusione.

Virginia Giuffre, che non era una querelante nel processo a Ghislaine Maxwell, ha accolto favorevolmente questo giudizio e ha detto che sperava che altri sarebbero “responsabili”, alludendo al principe Andrew. Gli avvocati del principe stanno facendo di tutto per sei mesi per bloccare la sua denuncia e dovrebbero far valere davanti al giudice che è legalmente “infondata”. Il principe, 61 anni, che non viene perseguito, nega “categoricamente” di aver aggredito Virginia Roberts in quel momento e afferma persino di non ricordare questa giovane ragazza.

Un documento riservato

Sul piano civile, i suoi avvocati ritengono che possa sfuggire alla giustizia grazie a un accordo siglato nel 2009 tra Jeffrey Epstein e Virginia Giuffre, presunta vittima anche del finanziere. Lunedì i giudici di New York hanno reso pubblico questo accordo, finora rimasto confidenziale, in base ai quali Virginia Giuffre aveva ricevuto da lei 500.000 dollari. E secondo questa transazione firmata in Florida 12 anni fa, Virginia Giuffre si è impegnata a non perseguire né Jeffrey Epstein né “altri potenziali imputati” nel suo entourage.

Leggi ancora: Caso Epstein: la difesa del principe Andréj si rivolge alla berezina

Il nome o il titolo reale del duca di York non è menzionato in questo documento contrattuale, ma la difesa del principe Andrea ritiene che riguardi tutti coloro che sono vicini a Jeffrey Epstein, e quindi al principe. Al contrario, gli avvocati di Virginia Giuffre ribattono che il principe britannico non è “coperto” da questo accordo che “non lo cita” e di cui “non era nemmeno a conoscenza” nel 2009.

Inoltre, già il 31 dicembre il giudice di Manhattan aveva respinto un’altra richiesta di nullità avanzata dal principe Andrew, adducendo che Virginia Giuffre non poteva sporgere denuncia negli Stati Uniti perché risiede in Australia. Se tutti gli appelli del principe fallissero, un processo civile potrebbe svolgersi “tra settembre e dicembre” 2022, ha affermato il giudice di New York questo autunno.

Fotografie

Infine, gli avvocati di Virginia Giuffre chiedono al principe di produrre un certificato medico che attesti che il suo corpo non suda, che non è mai “sudato”. Perché, nella sua ultima intervista alla BBC nel novembre 2019, aveva negato di aver ballato “sudore” con Virginia Giuffre in una discoteca londinese più di 20 anni fa, come aveva raccontato lei. Il principe aveva poi affermato di soffrire di un’impossibilità di “sudare” sin dalla guerra delle Falkland nel 1982, dove il suo corpo avrebbe secreto troppa adrenalina.

Leggi anche: La diabolica signora Maxwell

Ampiamente distribuite, molte foto attestano la vicinanza tra il principe Andréj, Jeffrey Epstein, Ghislaine Maxwell e Virginia Giuffre. In particolare un’istantanea dell’anno 2000 che mostra il finanziere americano, la socialite britannica e il principe in una battuta di caccia nell’est dell’Inghilterra. Un’altra foto che mostra il principe e Virginia Giuffre abbracciati, tutti sorridenti, con Ghislaine Maxwell sullo sfondo.

Leave a Comment